LAZIO – CARPI, COME ARRIVANO LE DUE SQUADRE ALLA SFIDA DELL’EPIFANIA

Con gli arrivi di Crimi, Suagher e Daprelà, quest’ultimo si è aggiunto alla truppa di Castori proprio questa mattina, il gruppo emiliano si appresta a preparare la trasferta a Roma contro la Lazio di Stefano Pioli. I ragazzi della Guadì, alla disperata ricerca di punti per la salvezza, si recheranno a Roma contro una Lazio che non sta passando uno dei migliori momenti della sua storia recente.

Qui Lazio: Da Formello, quartier generale bianco-celeste, arrivano voci su un possibile 4-3-3 che l’ex tecnico di Modena e Sassuolo potrebbe adottare con un reparto difensivo composto da Konko, Mauricio, Hoedt e Basta a completare la difesa davanti al portiere Berisha. Marchetti invece out per infortunio. I tre in mezzo al campo, presumibilmente, saranno Onazi, Cataldi e Marco Parolo. L’argentino Biglia sarà lontano dal prato dello Stadio Olimpico per squalifica. L’attacco vedrà confermati Matri e Candreva mentre lo staff tecnico laziale deciderà solo all’ultimo a chi assegnare la terza maglia dell’attacco, in ballottaggio ci sono Keita Balde e Felipe Anderson, con il brasiliano numero 10 in vantaggio. Quindi la formazione mandata in campo da Pioli contro la Castori Band dovrebbe essere questa: (4-3-3) Berisha; Konko, Mauricio, Hoedt, Basta; Parolo, Cataldi, Onazi; Candreva, Matri e Felipe Anderson.

Qui Carpi: La squadra di Fabrizio Castori ha accolto in mattinata l’ultimo arrivo, lo svizzero Fabio Daprelà arrivato dal Palermo, ieri si sono invece aggregati al gruppo Crimi e Suegher, per il secondo un ritorno dopo la trionfante cavalcata dello scorso anno. I giocatori, agli ordini dello staff tecnico, hanno svolto in mattinata una seduta di allenamento di rifinitura, alle 10:30, dopo di che’ la squadra e’ partita alla volta della Capitale. Da segnalare i problemi a Matos che ha svolto, ieri, allenamento in palestra e difficilmente lo vedremo in campo domani. Mister Castori sembra avere qualche dubbio di formazione, indeciso se schierare i suoi con un 4-4-2 o con un 3-5-2 per affrontare Matri e compagni. I 3 ultimi arrivati si accomoderanno in panchina mentre il peso dell’attacco potrebbe essere sulle spalle di Marco Borriello e Kevin Lasagna. Il primo sembra destinato a partire solo in caso di offerta veramente vantaggiosa presentata alla società di via Marx. Il resto della formazione dovrebbe essere confermata, con Belec in porta, la difesa formata da Zaccardo, Romagnoli, Riccardo Gagliolo e uno tra Garbiel Silva e Pasciuti. In mezzo spadroneggeranno Cofie, Marrone e Lorenzo Lollo e Letizia. (4-4-2) Belec, Zaccardo, Romagnoli, Gagliolo, Gabriel Silva; Lollo, Cofie, Marrone, Letizia; Lasagna e Borriello

Di Filippo Mattioli