IL CARPI COSTRETTO ALLA DOPPIA RIMONTA SUL CAMPO DEL RIMINI. DUE GOL DI BIASCI

Il Carpi rimonta e si salva grazie ad una doppietta del solito Biasci sul campo del fanalino di coda Rimini, dato da molti per spacciato ma con ancora grande voglia di lottare e di vendere cara la pelle. Il Rimini scatta in avanti proprio nel finale di primo tempo e nel lungo recupero concesso dall’arbitro. Prima Cordomaz di testa porta in vantaggio i romagnoli al 45′, poi all’ultimo secondo di recupero è Letizia, al quarto gol in cinque gare, a trasformare il rigore del 2-0 per un fallo di Ligi sullo stesso attaccante ex Modena, che sembra mettere la partita in ghiaccio. Secondo tempo invece di grande reazione per il Carpi che trova il gol dell’1-2 al 27′ con Biasci, con il Rimini rimasto in dieci al 20′ per uno scomposto fallo di Palma su Saric che porta al rosso diretto. E ancora in pieno recupero, al 48′, è sempre Biasci a segnare il gol del sospirato pareggio, trasformando un rigore concesso per fallo di Montanari su Saber. Il Carpi in classifica resta al terzo posto ma sente avvicinarsi pericolosamente il Sud Tirol, che ha travolto in casa l’Arzignano per 5-0.

RIMINI-CARPI 2-2

Reti: 45′ Codromaz (R), 50’pt rig.Letizia (R), 27’st e 48’st rig. Biasci (C)

RIMINI (4-3-1-2): Meli, Finizio, Ambrosini, Codromaz, Silvestro; Montanari, Cigliano (32’st Ventola), Calamai; Letizia (22’st Picascia); Mendicino (18’st Palma), Gerardi (33’st Ortolini). A disposizione: Barone, Sala, Santovito, Cavallari, Pari, Paramatti, De Vito. Allenatore: Colella

CARPI (4-3-1-2): Nobile, Rossoni (42’st Simonetti), Sabotic, Ligi, Sarzi Puttini; Saber, Pezzi (42’st Carletti), Carta (18’st Saric); Jelenic (33’st Maurizi); Biasci, Cianci (33’st Vano). A disposizione: Rossini, Varoli, Bellini, Varga, Fofana, Mastaj, Boccaccini. Allenatore: Riolfo

Arbitro: Maranesi di Ciampino.

Note: Espulso Palma (R), ammoniti Ambrosini, Sabotic, Letizia, Montanari e Ligi; recupero 5’ primo tempo e 5′ secondo tempo.

(Foto dal sito ufficiale del Carpi www.carpifc.com)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.