IL CARPI PERDE IL BIG MATCH DI VICENZA E CHIUDE LA GARA IN NOVE

(Foto Carpifc.com)

Un gol dell’ex sassolese Cinelli a metà ripresa ha deciso il big match del Menti tra Vicenza e Carpi, condizionato anche dalle decisioni arbitrali, a volte discutibili. Carpi fin troppo abbottonato in difesa e con un certo timore reverenziale contro quella che continua a sembrare la squadra più forte del campionato e lo dimostra con il primo posto in classifica. Biancorossi mai pericolosi anche se l’espulsione di Jelenic al 34′ della ripresa e quella, mancata, di Cappelletti in precedenza, sicuramente non hanno aiutati il Carpi. I biancorossi di mister Riolfo torneranno in campo mercoledì sera a Cesena, mentre il Vicenza riceverà al Menti un Modena in grande forma.

Tabellino

Reti: 28’st Cinelli

VICENZA (4-4-2): Grandi, Bruscagin, Padella, Cappelletti, Liviero; Zarpellon (19’st Tronco), Cinelli, Pontisso (40’st Rigoni), Vandeputte (41’st Zonta); Arma, Guerra (27’st Saraniti). A disposizione: Albertazzi, Pizzignacco, Bianchi, Scoppa, Bizzotto, Pasini, Emmanuello, Bonetto. Allenatore: Di Carlo

CARPI (4-3-1-2): Nobile, Pellegrini (19’st Fofana), Sabotic, Ligi, Sarzi Puttini; Saber, Pezzi (41’st Maurizi), Saric (25’st Boccaccini); Jelenic; Vano (25’st Cianci), Biasci. A disposizione: Rossini, Carta, Varoli, Carletti, Varga, Lomolino, Mastaj, Simonetti. Allenatore: Riolfo

Arbitro: Meraviglia di Pistoia.

Note: espulsi Jelenic al 34’st e Maurizi al 45’st; ammoniti Vano, Cappelletti, Saric, Ligi, Cinelli, Saraniti, Liviero.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.