IL MODENA CADE A MONOPOLI ED ESCE DALLA COPPA ITALIA

Il Modena perde la prima gara ufficiale della stagione, quella di Coppa Italia sul campo del Monopoli. A decidere l’incontro una rete di Paolucci al 32′ della ripresa. Canarini ancora incompleti e lontani dalla forma migliore. Nel primo tempo succede abbastanza poco: un colpo di testa di Pergreffi su cross di Sodinha, finisce fuori non di molto. Giorno, che fece qualche apparizione a Modena nell’anno del fallimento, calcia alto da fuori area, mentre nel finale è Bearzotti a impegnare il portiere Pozzer dopo una respinta della difesa.

Nella ripresa si vede un po’ di più il Monopoli che ha una buona opportunità in avvio con Montero, ma il pallone finisce fuori di poco. Il Modena avrebbe l’opportunità per passare in vantaggio al 16′ con un colpo di testa di Scappini su cui Pozzer è bravo a deviare in corner in tuffo. Al 32′ il gol vittoria del Monopoli: assist di Starita per Paolucci che controlla il pallone e lo spedisce alle spalle di Gagno. La reazione del Modena non sortisce granché, solo qualche pallone messo in mezzo che non impensierisce la difesa dei pugliesi, mentre il Monopoli prova a rendersi pericoloso in contropiede senza riuscirci. Finisce così 1-0 per i padroni di casa che, nel secondo turno preliminare di Coppa, giocheranno al Mapei Stadium contro la Reggiana.

Per il Modena la consapevolezza di avere ancora tanto da fare in vista del debutto in campionato di domenica a Gubbio.

TABELLINO

MONOPOLI: Pozzer, Sales, Mercandante, Giorno, Giosa, Zambataro, Starita (37’ st Santoro), Piccinni, Montero (28’ st Samele), Paolucci (49’st Cascella), Tazzer (37’st Guiebre). All.: Giuseppe Scienza. A disp.: Oliveto, Arena, Fusco, Desiderato, Nina,  Cutrone.

MODENA: Gagno, Bearzotti, Ingegneri, Pergreffi, Mignanelli, Davì (37’st Laurenti), Gerli, Castiglia (37’st Muroni), Sodinha (28’ st Abiuso), Scappini, Tulissi. All.: Michele Mignani. A disp.: Narciso, Chiossi, Stefanelli, Zaro, Milesi.

Arbitro: Ivano Pezzuto di Lecce

Marcatori: 32’ st Paolucci

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.