LA ROSSELLI CHIUDE L’ANNO IN VETTA, 3-0 AL CREVALCORE

ROSSELLI MUTINA-CREVALCORE 3-0
Reti: 35′ rig. e 50′ Paradisi, 85′ aut. Cutiuba

ROSSELLI MUTINA: Brancolini, Ricaldone, Righi, Prandi, Tammaro, Ligabue, Modica (62′ Pecorari), Girotti, Manno, Paradisi (85′ Asante), Guilouzi (80′ Guastalli). A disp. Benedetti, Bozzini, Vaccari, Gripshi. All. Nannini.
CREVALCORE: De Sio, Cutiuba, Vannini, Momo, Onestini, Gijnai, Thiaw (65′ Di Blasi), Martinelli (55′ Salvioli), De Roma, De Falco, Asmaoui (87′ Vaccari). A disp. Alberghini, Cacciapuoi, Sanou, Bompani. All. Santeramo.
Arbitro: Kaja di Piacenza (assistenti Scognamiglio e Colangelo di Reggio Emilia)

La Rosselli Mutina chiude l’anno infilando la quarta vittoria di fila, sconfiggendo in casa 3-0 il Crevalcore nella prima giornata di ritorno del girone B di Promozione, e soprattutto riconquistando la vetta della classifica: è un dolce Natale quello che attende la formazione gialloblù, un’autentica macchina da rete con 15 gol segnati negli ultimi 4 incontri.

La cronaca. La prima occasione per i modenesi arriva al 18′, quando Prandi lancia Modica sulla sinistra: l’esterno scocca un gran tiro che il portiere bolognese non trattiene, arriva Paradisi a rimorchio che manda fuori di un soffio. Al 30′ Modica ha ancora la chance di segnare, ispirato da Girotti che aveva “rubato” un pallone a centrocampo e aveva lanciato il compagno con un filtrante in area, ma il tiro sfiora il palo.

Sono le prove generali dell’1-0 che, infatti, si concretizza al 35′ su calcio di rigore quando il difensore ospite Momo intercetta con la mano il cross di Modica che, dopo aver ricevuto il passaggio sulla destra di Prandi e aver saltato un uomo, aveva lanciato in mezzo per Paradisi. Dal dischetto lo stesso numero 10 infila De Sio, creando poi allo scadere del primo tempo i presupposti per il possibile raddoppio: raccogliendo un taglio di Modica sulla sinistra, Paradisi scende fino sul fondo ed effettua il traversone per Guilouzi che spedisce out di poco.

Chiusa la frazione avanti, la Rosselli Mutina nella ripresa scende in campo con l’intento di mettere in ghiaccio il risultato. Un obiettivo che viene raggiunto dopo appena 5′, quando dall’ennesima azione corale scaturisce il 2-0: al 5′ Girotti dalla trequarti attiva Modica sulla destra, che crossa in mezzo per le punte, e Manno è intelligente a far scorrere la palla con un “velo” consentendo a Paradisi di insaccare la doppietta personale e soprattutto di siglare il raddoppio della squadra.

Ancora Paradisi potrebbe andare in gol al 19′, quando il protagonista è Pecorari che recupera la sfera sulla trequarti difensiva e costruisce un contropiede col compagno, presentandosi a tu per tu con De Sio e non riuscendo tuttavia a dribblarlo; sulla ribattuta si avventa Paradisi che calcia a botta sicura, ma Onestini salva sulla linea. Al 38′ è Tammaro, autore di non poche discese sulla corsia di destra, a pennellare un pregevole traversone per Prandi che manca di poco lo specchio della porta; per il 3-0 occorrerà attendere un paio di minuti, quando una bella incursione sulla destra di Manno propizia l’autogol di Cutiuba che gonfia la sua rete nel tentativo di liberare l’area dal pericolo.

L’incontro si chiude dunque con questo punteggio che certifica quanto esibito in campo dalla Rosselli Mutina mentre il Crevalcore, che pure è rimasto vivo fino al termine dell’incontro, non si è mai dimostrato realmente pericoloso.

Il successo rilancia come detto la compagine di mister Nannini ai vertici della classifica a pari-merito con la Scandianese, chiudendo questa prima parte di stagione con 40 punti in 18 giornate e ben 41 marcature a referto. Al ritorno in campo dopo la pausa per le festività natalizie, domenica 8 gennaio, i gialloblù saranno di scena a Castellarano.