LE PAGELLE GIALLOBLU’: BOSCOLO PAPO IL MIGLIORE, FERRARIO HA BISOGNO DI SBLOCCARSI

GAGNO 6,5, conferma la prestazione positiva del debutto contro il Vicenza. Due interventi importanti, nel primo tempo su Paponi e nel secondo su Cacia. Incolpevole sui due gol del Piacenza.

POLITTI 6, ruvido e grintoso sugli attaccanti avversari, prova a farsi vedere anche oltre la linea del centrocampo. Sui due gol subiti su calcio da fermo, forse, poteva fare qualcosa di meglio, come tutta la difesa canarina.

ZARO, 6,5, primo tempo da sette, secondo un po’ meno brillante ma sufficiente. Il voto è la media delle due frazioni di gioco. Comunque il più positivo dei difensori canarini.

PERNA 5,5, si trova spesso di fronte l’esperto Cacia e lo perde nell’azione che porta al corner del vantaggio piacentino. Sui due calci piazzati dei gol biancorossi forse poteva fare qualcosa di meglio.

VARUTTI 5,5, tante corse sulle fascia, ma anche tante imprecisioni e qualche palla persa. Nella ripresa lascia il posto al più brillante Bearzotti.

BEARZOTTI 6,5, un ingresso in campo molto positivo. Segna un gol annullato per un fuorigioco millimetrico poi conquista il rigore su grande lancio di Sodinha, fallito dal fantasista brasiliano.

DAVI’ 6, fa diga a centrocampo e recupera anche tanti palloni, ma non si fa sentire come potrebbe negli inserimenti da dietro. Ha una ottima occasione nella ripresa ma la sua girata in area finisce addosso al portiere del Piacenza. Ha margini di crescita.

ROSSETTI 5,5, tanto movimento, ma la freddezza sotto porta al momento non ce l’ha. Ha una ottima occasione di testa ma non è ne potente ne preciso.

BOSCOLO PAPO 7, il migliore dei gialli e non solo per il gol del momentaneo pareggio con un grande inserimento da dietro. Smista tantissimi palloni e ne recupera altrettanti dimostrando di essere un vero e proprio punto di riferimento davanti alla difesa. Il giocatore abulico dello scorso anno sembra un lontano ricordo.

LAURENTI 5,5, ancora lontano dalla forma migliore, fatica a incidere, soprattutto in appoggio alle punte.

MATTIOLI 6, non è brillante come nell’esordio al Braglia e la sua spinta sulla fascia è un po’ più fumosa. Comunque la sua è una prestazione sufficiente.

TULISSI 5,5, ha una ottima occasione nella ripresa poco prima di uscire, ma conferma di non avere grande dimestichezza con il gol. Meno brillante che nell’esordio al Braglia.

SODINHA 6, entra al posto di Tulissi e dimostra subito di avere piedi vellutati e grande visione di gioco. Suoi gli assist per Bearzotti in occasione del gol annullato e del rigore conquistato. Un voto in meno per l’errore dal dischetto che pesa tantissimo sulla storia della partita.

FERRARIO 5, da l’idea di non essersi ancora calato negli schemi di Zironelli, anche se, bisogna dire, riceve pochissimi palloni giocabili. Ha bisogno di sbloccarsi e segnare il suo primo gol stagionale per ritrovare fiducia. Forse giocare con uno come Sodinha di fianco potrebbe aiutarlo.

SPAGNOLI 5,5, qualche buona sponda spalle alla porta, ma non riesce mai ad essere davvero pericoloso.

ZIRONELLI 6, la squadra cresce dal punto di vista del gioco e la sconfitta di Piacenza è sicuramente immeritata. Ora sarà importante registrare la fase difensiva sui calci da fermo e, soprattutto, recuperare la prolificità sotto porta di Ferrario.

(GB)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.