LE PAGELLE GIALLOBLU: FERRARIO, UNA OCCASIONE E UN GOL, DIFESA INCERTA

PACINI 5,5, non commette errori evidenti, ma non da mai la sensazione di sicurezza e tutta la difesa ne risente. Sul secondo gol della Feralpi, forse poteva fare meglio.

MATTIOLI 5,5, meno brillante che in altre occasioni. In fase difensiva tutto sommato non soffre granchè, ma in avanti si vede poco e non riesce ad essere incisivo.

ZARO 5, la sua peggior partita da quando è a Modena. Perde il pallone nell’azione che porta al gol di Miracoli e perde l’uomo in quella del gol del definitivo 2-1 di Scarsella. Mai sicuro per tutto il match.

INGEGNERI 6, il meno colpevole dei difensori canarini. Qualche buon anticipo sia nel primo tempo che nel secondo, da meno il senso di incertezza del suo compagno di reparto.

VARUTTI 5,5, questa volta meglio quando si propone in avanti che quando deve coprire. Svagato e sgraziato in occasione del primo gol della Feralpi quando concede spazio a Miracoli, si rifà parzialmente fornendo a Ferrario l’assist del pareggio. Nella ripresa si propone spesso in avanti senza essere preciso.

MURONI 6, lavoro oscuro a centrocampo, ma anche gioco ordinato e alcuni buoni recuperi in copertura. Il più in palla dei tre di centrocampo.

RABIU 5,5, la prima prestazione non del tutto sufficiente da quando è diventato titolare in cabina di regia. Soffre la pressione su di lui da parte dei centrocampisti della Feralpi e commette diversi errori, soprattutto in fase di costruzione. Meglio quando deve andare al recupero di palla.

LAURENTI sv, mandato in campo per cercare di avanzare il baricentro del centrocampo gialloblù non riesce ad incidere.

DAVI’ 5, era l’ex atteso della partita e si è visto poco o niente. Sostituito da Pezzella ad inizio ripresa.

PEZZELLA 5,5, da qualche partita è in fase calante. Gioca tanti palloni, ma lo fa spesso in maniera confusa e senza fare la scelta migliore. Anche nel tiro dalla distanza, sua specialità, non incide.

TULISSI 6, al rientro dopo un turno di squalifica, non ha la verve di altre partite, anche se è l’unico che prova a mettere davvero in difficolatà la difesa della Feralpi. Nella ripresa impegna il portiere bresciano con una conclusione da dentro l’area.

SPAGNOLI 5,5, torna a quel genere di partite che spesso faceva nell’era Zironelli. Tanto impegno e tanta corsa, ma non è mai pericoloso.

ROSSETTI 5, entra ad inizio ripresa al posto di Spagnoli, ma non si vede praticamente mai.

FERRARIO 6,5, un’occasione, un gol. Questa volta capitalizza al meglio l’unica palla buona che gli arriva. Certo che se non è servito si vede molto poco.

SPAVIERO sv, in campo nella fase finale del match prova a fare qualcosa con la sua velocità e la capacità del dribbling, ma senza riuscirci.

MIGNANI 6, dopo la grande prova di Vicenza, in cui però non ha raccolto nulla, la sua squadra sembra in calo. Soprattutto è la difesa che ha perso un po’ di sicurezza, anche per l’assenza di un portiere come Gagno. A centrocampo, forse, dovrebbe scegliere tra Davì e Muroni per lasciare una maglia da titolare ad uno dei due giocatori di fantasia, Pezzella o De Grazia.

(GB)

1 Comment

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.