LE PAGELLE GIALLOBLÙ: FINALMENTE IL VERO GRANOCHE, BENE LA DIFESA

MANFREDINI 6,5, una bella parata in tuffo su un tiro da fuori nel primo tempo e una importantissima su Fabinho nella ripresa col Perugia in forcing per riaprire la partita. Per il resto la solita sicurezza nelle uscite.

OSUJI 7, una ottima prova anche da terzino. Ha grinta da vendere e non molla mai ne il dribblomane Drole’ ne il più concreto Aguirre. Una scommessa che sembra vinta.

GOZZI 7, gara senza sbavature in difesa dove ne Bianchi, ne Ardemagni lo impensieriscono mai, si concede il lusso di un paio di sortite offensive nel primo tempo in cui si rende anche pericoloso.

MARZORATI 7, anche per lui una gara attenta e sicura in cui non concede nulla.

RUBIN 6,5, nel primo tempo sembra improvvisamente tornato il giocatore veloce e ficcante dell’andata. Conquista il rigore del 2-0 dopo un assist al bacio di Mazzarani e copre bene anche in difesa. Nella ripresa un po’ di sofferenza in più sul fantasioso Fabinho, ma se la cava con mestiere.

GIORICO 6,5, buona prova davanti alla difesa dove recupera diversi palloni e rilancia. A volte non troppo appariscente ma efficace.

NARDINI 6,5, anche per il fiumalbino una partita di grinta e sostanza seppur ogni tanto si perda in leziosità che non sono da lui. Copre spesso anche in difesa.

BENTIVOGLIO 6, si conferma il meno in palla della squadra. Lento e impacciato in alcune occasioni, sbaglia però un po’ meno che nelle partite precedenti.

MAZZARANI 7, dimostra di essere un giocatore importantissimo per questa squadra. Già nel primo tempo mette in evidenza la sua tecnica sopraffina e sfiora anche il gol con una girata al volo. Peccato per l’infortunio muscolare che lo costringe al forfait ad inizio ripresa.

STANCO 6, tante spizzate e lavoro oscuro, ma si rende pericoloso in una sola occasione. Nella ripresa lo si vede spesso usare i suoi centimetri per dare una mano alla difesa.

GRANOCHE 7,5, finalmente si rivede il vero Diablo anche se dal dischetto del rigore in occasione del gol del 2-0 non calcia benissimo ed e’ piuttosto fortunato. Tre gol fondamentali per il campionato del Modena che sembra aver ritrovato il suo bomber.

BELINGHERI 6, entra al posto di Mazzarani nella ripresa e si fa notare per due buone sortite in area avversaria. Per il resto ordinaria amministrazione.

BESEA sv, anche per lui ingesso nella ripresa al posto di Bentivoglio. Qualche recupero in fase difensiva.

LUPPI sv, qualche minuto nel finale senza incidere.

BERGODI 7, azzecca tutte le mosse: insiste su Osuji terzino e ne viene ripagato e punta con buoni risultati sulla coppia Stanco-Granoche. Scelte giuste anche nei cambi. La squadra sembra stia cominciando a seguirlo.

(GB)