LE PAGELLE GIALLOBLÙ: MILESI E GIORICO I PIÙ IN PALLA

MANFREDINI 6,5, un paio di parate importanti nel primo tempo, ma anche un pallone perso malamante sui cui per poco il Venezia non segnava. Nella ripresa, nonostante la pressione della capolista, non deve compiere grandi interventi. Incolpevole sul gol.

AMBROSINI 6, salva sulla linea nel primo tempo sul tiro di Geijo dopo un pallone perso da Manfredini. Fatica a controllare lo spagnolo ma fa sicuramente meglio della sua ultima da titolare a Bolzano.

MILESI 6,5, tanti palloni respinti di testa e non solo. Sicuramente il più in palla dei tre centrali gialloblù.

FAUTARIO 6, qualche difficoltà soprattutto quando si inserisce il terzino Zampano, ma nel complesso una prova sufficiente.

CALAPAI 5,5, preferito a Basso probabilmente per le sue maggiori caratteristiche difensive. Si trova di fronte la coppia Garofalo-Marsura che non gli consente di spingere granché e lo mette seriamente in difficoltà anche in copertura.

LANER 5,5, la forza del Venezia lo costringe ad un lavoro ancora più oscuro del solito. Nel primo tempo lo svolge anche abbastanza bene, ma cala molto nella ripresa uscendo dal campo acciaccato.

OLIVERA 5,5, un paio di falli tattici e soprattutto un pallone controllato male in area di rigore su un contropiede in pieno recupero che avrebbe potuto cambiare la storia della partita.

GIORICO 6,5, sicuramente il più brillante dei gialloblù, soprattutto in interdizione, ma anche quando deve rilanciare. Ingaggia un bel duello col capitano del Venezia Soligo.

SCHIAVI 5,5, qualche calcio piazzato messo in mezzo, un tentativo di colpo di testa non riuscito nel primo tempo è poco altro. L’impegno non manca, ma non riesce ad essere incisivo.

REMEDI 5,5, da un suo fallo sul velocissimo Fabris lanciato in contropiede arriva la punizione del gol neroverde. Entra in campo al posto di Schiavi ma non riesce ad incidere come nelle sue prime partite in gialloblù.

POPESCU 6, è costretto soprattutto sulla difensiva in particolare dalla spinta costante del terzino Zampano. Meno brillante che in altre occasioni.

BASSO sv, pochi minuti nel finale al posto di Popescu. Si fa notare soprattutto per un cross in area, non raccolto da nessuno, poco dopo il gol del vantaggio del Venezia.

NOLE’ 6, molto meglio del giocatore abulico e svogliato visto contro il Lumezzane. Prova ad appoggiare un Diop oggi con le polveri bagnate, anche se, a volte le due punte sembrano troppo isolate.

DIOP 5,5, mezzo punto in più per il fatto di aver lottato spesso da solo in mezzo ai difensori del Venezia. Nel primo tempo fallisce un gol da buona posizione, nel finale non controlla bene un pallone vanificando un interessante contropiede.

CAPUANO 6, la squadra in campo era schierata bene e il suo Modena gioca alla pari con la corazzata Venezia. Nelle ultime tre partite però sembra tornata la difficoltà a concretizzare che, per un certo periodo, era parsa superata.

(GB)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.