LE PAGELLE GIALLOBLU’: SANSOVINI, CLASSE ED ESPERIENZA, ANCORA BENE BELLINI

PIRAS 6, una respinta di piede nella ripresa su una conclusione dalla destra e poco altro. Non ha mai veramente l’opportunità di mettersi in mostra grazie ad una difesa anche oggi molto attenta.

CORTINOVIS 6,5, qualche difficoltà nel primo tempo, in particolare quando spinge. Cresce moltissimo nella ripresa quando mette in mostra anche alcune discese sul fondo, con cross in mezzo pericolosi. Un giocatore in crescita.

GOZZI 6,5, un’altra prestazione di grande sicurezza contro due attaccanti che in altre occasioni erano stati piuttosto pericolosi. Sui tentativi di contropiede del Mezzolara è sempre in anticipo e se la cava senza sbavature.

DIERNA 6, l’unico pericolo per la difesa del Modena nel primo tempo, lo crea lui con un passaggio arretrato ciccato, a cui comunque pone rimedio. A volte ruvido, ma comunque sempre efficace.

BERNI 5,5, in difesa non concede nulla, ma quando avanza spesso è impreciso. Un passo indietro rispetto alla gara di Voghera. Esce ad inizio ripresa, sostituito da Baldazzi, quando il Modena passa al 4-2-4.

RABIU 6, in alcune giocate ed errori grossolani dimostra la sua inesperienza, ma recupera anche tanti palloni e in fase di copertura è difficile superarlo. Prestazione sufficiente.

BOSCOLO PAPO 5,5, nel primo tempo non si vede praticamente mai, nascosto in mezzo al centrocampo del Mezzolara, sempre più folto quando il Modena è in possesso palla. Meglio nella ripresa dove mostra anche qualche buona giocata. Poco brillante sui calci da fermo.

PETTARIN sv, qualche minuto nel finale al posto di Boscolo Papo, con l’obiettivo soprattutto di contenere.

BELLINI 7, un’altra ottima prestazione per il ragazzo proveniente dalla Vis Pesaro. Propositivo nel primo tempo in appoggio agli attaccanti, bravo anche in fase di contenimento nella ripresa, quando passa a fare il terzino sinistro dopo l’uscita di Berni. La domanda giunge naturale. Perchè prima non giocava mai?

FALANELLI sv, uno scampolo di partita al posto di Bellini per dimostrare di avere delle qualità e di meritare qualche chance.

SANSOVINI 7, qualità ed esperienza al servizio dei compagni, Ferrario in particolare, nel primo tempo. Nella ripresa realizza il gol del vantaggio gialloblù battendo il portiere da centro area su cross di Baldazzi. Esce tra gli applausi a un quarto d’ora dalla fine sostituito da Zanoni.

ZANONI sv, un quarto d’ora più recupero sulla fascia senza grandi sbavature.

FERRARIO 6,5, mezzo punto in meno per il rigore sbagliato, calciato troppo centrale. Si rifà con un grande pallonetto al portiere dopo un lungo lancio dalla difesa. Nel primo tempo si sbatte tantissimo e viene fermato in un paio di occasioni da fuori gioco piuttosto dubbi.

MONTELLA 6,5, gioca nonostante qualche problema avuto in mattinata e, finche resta in campo, mette in difficoltà sulla fascia sinistra la difesa del Mezzolara. E’ lui a conquistare il rigore, poi sbagliato da Ferrario, e a far espellere il giovane terzino Mutti.

BALDAZZI 6,5, entra in campo con grinta e mentalità giusta e quasi subito fornisce un assist al bacio per il gol del vantaggio canarino di Sansovini. Sempre pericoloso sulla fascia sinistra, quando serve torna anche a dare una mano in difesa.

FERRETTI 6,5, anche l’attaccante argentino si mette subito a disposizione della squadra, con la sua forza fisica e le sue spizzate. Segna il gol del tre a zero, dopo che in precedenza il portiere Malagoli, aveva messo in angolo un suo colpo di testa con un grande intervento.

BOLLINI 7, in due settimane e poco più di lavoro sembra aver rivoltato la squadra che è parsa anche oggi più compatta e solida. In difesa nelle ultime due partite non ha concesso praticamente nulla, mentre in avanti ha giostrato le soluzioni a disposizione, cambiando anche modulo e con buoni risultati.

(GB)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.