LE PAGELLE GIALLOBLÙ: SI SALVANO IN POCHI

MANFREDINI 6, sul primo gol del Sud Tirol, forse, poteva fare di più. Si rifà successivamente con un paio di parate miracolose sempre su Costantino. Incolpevole sui due gol successivi.

ALDROVANDI 5,5, non è il peggiore dei difensori gialloblù anche se fatica a tenere il passo dell’esterno sinistro degli altoatesini quando si inserisce da dietro. Esce ad inizio ripresa per far posto ad Ambrosini.

AMBROSINI 5,5, continua ad essere l’ombra del difensore roccioso ammirato nella seconda parte della scorsa stagione. Incerto a livello difensivo, impreciso in fase di rilancio.

SOSA 5, schierato centrale di difesa non offre le garanzie che aveva mostrato a sinistra o a destra.

SOLINI 5, altro difensore spesso in diffascolta, soprattutto col brillante Tait, che spesso lo infila partendo da dietro.

CALAPAI 6, non sarà preciso al cross, ma almeno è uno degli ultimi a mollare. Indossa la fascia da capitano vista l’assenza di Popescu, influenzato.

REMEDI 5,5, anche l’ex livornese è l’ombra dell’ottimo giocatore ammirato nella seconda parte della scorsa stagione. Tanta corsa, tanti palloni recuperati, ma poche idee.

CARRARO 5,5, è l’unico dei centrocampisti che riesce a verticalizzare, ma lo fa con scarsa precisione. Non è ancora riuscito a prendere per mano la squadra. Bisogna vedere se ha la personalità per farlo.

BADJIE 5, una conclusione telefonata verso la porta e poco altro. Finché resta in campo vaga a vuoto dando l’impressione di non sapere bene cosa fare.

CAPELLINI 6, nel primo tempo è uno dei più positivi con i suoi tagli dall’esterno. Strana la sua sostituzione ad inizio ripresa.

GIORNO 5,5, non copre in occasione del terzo gol del suo Tirol. Sua la punizione da cui arriva il gol della bandiera gialloblù.

GALUPPINI 5,5, si muove tanto e conquista anche una occasione molto buona su uno schema di punizione, ma la spreca malamente calciando sul portiere da ottima posizione. Per nulla cinico sotto porta.

MARITATO 5, un paio di buoni movimenti nel primo tempo e poco altro.

LOUSADA 5,5, stesso giudizio di altre volte. Nella sua confusione conquista qualche positivo calcio piazzato. Non riesce però ad incidere praticamente mai.

PERSANO sv, entra in campo quando il risultato è ormai acquisito e non combina praticamente nulla.

MOMENTE’ 6, dimostra che, se è in una condizione accettabile, è il migliore degli attaccanti gialloblù. Segna il secondo gol stagionale dei canarini con un bel colpo di testa.

CAPUANO 5,5, difficile criticare uno che ci mette sempre la faccia anche in una situazione assurda come quella che sta vivendo il Modena in questo periodo. Ma la scelta dei tre cambi e del modulo ad inizio ripresa è, quantomeno, discutibile.

(GB)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.