LE PAGELLE GIALLOBLU: SPAVIERO PRIMO GOL IN C, BENE ZARO

GAGNO 6, al rientro dopo l’infortunio, non è costretto a effettuare grandi parate, ma dà molta più sicurezza alla difesa grazie alle sue qualità nel gioco con i piedi. Un ritorno importante.

MATTIOLI 6, in difesa è attento, ma quando spinge non è efficace come in altre occasioni. Prestazione comunque sufficiente.

POLITTI sv, in campo in pieno recupero giusto per far trascorrere un po’ di tempo.

ZARO 6,5, si trova di fronte spesso il potente Cernigoi, su cui nel primo tempo compie un grande salvataggio in scivolata. Assieme a Ingegneri concede spazio a Cernigoi in una sola occasione, ma c’è Varutti pronto a salvare.

INGEGNERI 6, prestazione sufficiente anche se, forse, con qualche piccola incertezza in più del compagno di reparto.

VARUTTI 6, il suo salvataggio su Cernigoi nel primo tempo con una splendida diagonale vale quasi come un gol. Quando spinge, però, non è quasi mai preciso e un paio di cross li calcia più verso la curva che verso l’area avversaria.

DAVI’ 5,5, lavoro molto oscuro, forse più del solito. Nella ripresa si fa vedere con un colpo di testa in inserimento da dietro, controllato dal portiere della Sambenedettese.

RABIU 6, tanti palloni recuperati e qualche buona giocata, ma anche un paio di palle perse sulla trequarti che potevano costare care.

MURONI 5,5, gioca molti più palloni di Davì, ma commette anche qualche errore in più del solito. Il suo è un lavoro soprattutto di copertura e in avanti non incide.

PEZZELLA 5,5, in campo nella ripresa al posto di Muroni, non riesce ad essere incisivo come in altre occasioni e non conclude praticamente mai in porta. Ha il merito di battere il corner da cui arriva il gol di Spaviero.

TULISSI 6, controllato dagli avversari in maniera quasi asfissiante, non riesce a trovare il guizzo vincente, ma si mette al servizio dei compagni con grande impegno lottando fino all’ultimo.

FERRARIO 6, l’impegno ce lo mette sempre, anche se in certi momenti sembra scomparire dal campo. Prova anche ad andare a cercare il pallone lontano dall’area di rigore avversaria e partecipa all’azione più spesso che in altre occasioni.

STEFANELLI sv, come Politti entra in campo in pieno recupero per perdere un po’ di tempo.

SPAGNOLI 5,5, si vede quasi più nei ripiegamenti difensivi che in avanti, dove non riesce mai ad essere pericoloso.

SPAVIERO 7, lanciato da Mignani per la seconda volta consecutiva dopo l’ingresso in campo con la Feralpi, trova il gol della vittoria con una bel diagonale da dentro l’area. Ha molti margini di crescita.

MIGNANI 6, bravo a mantenere la squadra tranquilla anche dopo una serie di partite non positive, e a rilanciare un giocatore che era quasi scomparso dai radar come Spaviero.

(GB)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.