LE PAGELLE GIALLOBLU’: TULISSI IL MIGLIORE, BENE GERLI E SCAPPINI

GAGNO 6,5, si lascia alle spalle gli errori di sufficienza delle ultime partite e gioca con molta attenzione. Nella ripresa non si fa sorprendere dalle conclusioni velenose di De Silvestro e Sainz Maza.

BEARZOTTI 5,5, non è un terzino naturale ed è portato più ad attaccare che a difendere. In avanti spinge anche bene, ma in fase di copertura a volte concede un po’ troppo. Sicuramente deve abituarsi ad un ruolo che in carriera ha fatto poco.

INGEGNERI 6, prestazione sufficiente. Non commette grandi errori, ma non è nemmeno chiamato ad interventi particolarmente difficili. Cresce la sua intesa con Pergreffi.

PERGREFFI 6,5, è sicuramente in crescita, così come cresce la sua intesa con Ingegneri. E’ un mastino che non molla di un centimetro e chiude ogni spazio ad un attacco eugubino per la verità non certo stratosferico.

MIGNANELLI 6, meglio quando spinge, che quando è costretto a difendere, in particolare quando si trova di fronte lo sgusciante De Silvestro a cui concede una palla gol subito dopo il vantaggio gialloblù. In avanti, invece, si propone spesso ed ha anche una bella occasione nel primo tempo su cross di Tulissi, fallita di un soffio.

STEFANELLI sv, entra in pieno recupero al posto di Mignanelli.

GERLI 6,5, molto meglio che nelle ultime uscite, quando era sembrato un po’ spaesato. Imposta con ordine, recupera palloni e, nel primo tempo, va anche alla conclusione, di poco alta.

CASTIGLIA 5,5, forse il meno brillante dei centrocampisti gialloblù. Si vede poco e commette un paio di falli veniali che gli costano un’ammonizione. Può fare sicuramente molto meglio. Sostituito da Muroni a metà ripresa.

MURONI 6, entra in campo con il Modena in vantaggio di un gol e riesce a dare maggior solidità al centrocampo in un momento in cui c’era bisogno soprattutto di fare filtro. Prova anche ad andare al tiro, ma senza fortuna.

DAVI’ 6, il solito lavoro oscuro, ma sempre molto utile su un terreno bagnato dalla pioggia.

TULISSI 7, il migliore dei gialloblù. Si fa vedere già ad inizio partita con una ripartenza veloce e un assist al bacio per Mignanelli, che sbaglia di pochissimo la conclusione al volo. Nella ripresa conquista il rigore che di fatto chiude il match. Un ottimo collante tra centrocampo e attacco.

SPAGNOLI 6,5, fino al momento del gol si vede piuttosto poco, ma è bravo a sfruttare al meglio l’unica occasione vera che gli capita, regalatagli dalla difesa del Gubbio su rilancio lungo di Gagno. Entra anche nell’azione che porta al rigore del definitivo 2-0.

ZARO sv, in campo solo nei minuti finali al posto di Spagnoli.

SCAPPINI 6,5, nella primo tempo una conclusione da fuori area deviata in tuffo dal portiere del Gubbio e un gol annullato per fuorigioco millimetrico, nella ripresa una deviazione volante che esce di pochissimo e il rigore trasformato con eleganza e freddezza. Se sta bene è un signor centravanti e a Gubbio si è già visto.

PREZIOSO sv, pochi minuti finali al posto di uno stanco Scappini.

MIGNANI 6,5, partita preparata con intelligenza, puntando su chi gli dava più garanzie. E anche nella gestione dei cambi evita stravolgimenti inutili alla luce del risultato già positivo.

(GB)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.