LE PAGELLE GIALLOBLU’: ZARO E TULISSI I PIU’ POSITIVI, ROSSETTI QUASI MAI PERICOLOSO

GAGNO 6, mostra sicurezza nonostante la pioggia e il campo bagnato, anche quando deve giocare con i piedi. Forse un po’ ingenuo nell’uscita che provoca un rigore quantomeno dubbio.

INGEGNERI 6, un buon primo tempo, in cui controlla agevolmente gli avanti del Gubbio e si fa vedere anche in avanti a cercare di sfruttare la sua statura sui calci da fermo. Cala nella ripresa quando il Gubbio comincia a mettere un po’ più fuori la testa.

ZARO 6,5, tornato al centro della difesa dopo un turno di squalifica, gioca con autorità, annullando il pericoloso attaccante Sorrentino. Bravo anche in fase di impostazione. Nel finale va a fare il centravanti, ma non riesce a sfruttare la sua stazza fisica.

STEFANELLI 6, riproposto titolare dopo l’errore nel derby con la Reggiana, gioca una gara tutto sommato sufficiente, senza grossi errori, ma nemmeno interventi risolutivi.

BEARZOTTI 5,5, nel primo tempo tanti errori e un paio di cross che meritavano migliore fortuna. Nella ripresa cala mostrando di soffrire molto il campo pesante.

PEZZELLA 6, primo tempo meno brillante che nelle ultime uscite, con un solo tentativo dalla distanza, ribattuto, e alcuni palloni persi che potevano portare grossi rischi. Meglio nella ripresa, quando prova a riprendere in mano il centrocampo e impensierisce il portiere con un potente tiro dalla distanza. Strana la sostituzione con Boscolo Papo proprio quando sembrava poter essere più pericoloso sul campo inzuppato.

BOSCOLO PAPO sv, in campo a metà ripresa al posto di Pezzella con l’obiettivo, probabilmente, di coprire un po’ di più. Si vede poco.

DAVI’ 5,5, il solito lavoro oscuro a centrocampo, anche se in questo caso un po’ troppo oscuro.

DE GRAZIA 6, non inizia bene, poi cresce nel corso del primo tempo e va vicino al vantaggio con una gran conclusione dal limite che colpisce il palo interno. Cala ancora nella ripresa finché non viene sostituito da Laurenti.

LAURENTI sv, entrato in campo al posto di uno stanco De Grazia, non si vede quasi mai.

VARUTTI 5, solito discorso delle ultime gare. La corsa c’è, la voglia anche, ma la precisione latita e i suoi cross non sono praticamente mai pericolosi.

DUCA sv, pochi minuti nel finale senza avere la possibilità di incidere.

TULISSI 6,5, nel primo tempo è probabilmente il migliore dei suoi. Lotta su ogni pallone e costringe il portiere Ravaglia a deviare sulla traversa una sua cannonata di sinistro dal limite dell’area. Nella ripresa cala, complice il campo sempre più pesante, ma trova il modo di essere ancora pericoloso con un colpo di testa su cross dalla sinistra.

ROSSETTI 5,5, prova a lottare in area di rigore e a sfruttare i suoi centimetri, ma non riesce quasi mai ad essere pericoloso.

SODINHA 5,5, mandato in campo da Zironelli al posto di Rossetti, con Tulissi spostato a fare il ‘falso nueve’, soffre tantissimo, come era nelle previsioni, il campo inzuppato e riesce ad essere pericoloso solo con una punizione dalla distanza.

ZIRONELLI 5,5, azzecca la formazione iniziale e nel primo tempo il Modena mette alle corde il Gubbio e meriterebbe il vantaggio. Nella ripresa arretra il baricentro della squadra e l’entrata in campo di Sodinha, su un campo così pesante, non ottiene gli effetti sperati.

(GB)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.