MIGNANI: “ANCHE IN DIECI ABBIAMO TENUTO LA PARTITA IN PIEDI FINO ALLA FINE. CI SIAMO FATTI MALE DA SOLI”

Michele Mignani difende i suoi giocatori al suo arrivo in sala stampa. “Se ho un rammarico – dice – è quello di aver preso il gol del 2-1 a pochi minuti dalla fine del primo tempo quando potevamo andare all’intervallo, recuperare le energie, e ripartire. Abbiamo comunque tenuto la partita in piedi fino in fondo nonostante gli uomini in meno. La squadra anche in dieci ha fatto la prestazione che doveva fare e ha cercato di rimettere in piedi la partita. E poi gli episodi e gli errori, espulsioni e infortuni, non sono stati favorevoli“.

Ci siamo praticamente fatti male da soli, espulsioni e autogol – continua il tecnico canarino – peccato perché avremo due giocatori fuori per un po’ per infortunio e due squalificati, ma nel calcio ci sta. Siamo comunque usciti a testa alta da questa partita. Da domani recupereremo energia per la partita di mercoledì contro la Feralpi“.

Infine due parole sull’espulsione di Pergreffi e sul cambio di Scappini: “L’espulsione di Pergreffi? Non ho visto nulla e non chiedetemi dell’arbitro. La scelta di Scappini? Dovevo togliere un attaccante e Tulissi, dal punto di vista fisico, mi dava più garanzie oltre al fatto che l’attaccante lo ha fatto anchel’anno scorso. Col senno del poi se avessi saputo che si faceva male ovviamente avrei scelto diversamente. Comunque rifarei la stessa scelta“.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.