MODENA, BOLLINI: “DISPIACE PER L’ESONERO. SARO’ SEMPRE UN TIFOSO GIALLOBLU”

Poco dopo aver salutato i giocatori e la dirigenza, Alberto Bollini ha deciso di rilasciare qualche ultima dichiarazione, prima di andarsene da Modena. Ormai l’ex tecnico gialloblù ha voluto chiarire le scelte di Novara, augurando comunque il meglio alla squadra, di cui ha detto che rimarrà sempre tifoso.

E’ un giorno molto triste – ha affermato Bollini – perché non me l’aspettavo. Ho sempre creduto nel progetto e nella qualità delle persone. Purtroppo nel calcio bisogna rispettare i verdetti, anche quelli amari. Non è stata una situazione facile da gestire: sempre pensare a rincorrere. Prima di me il gruppo non era in grande forma, mentre dopo è diventata una squadra. Non fai una rimonta del genere, con quattro vittorie consecutive, a caso.”

Mi dispiace – continua l’ex tecnico gialloblù – perché il rapporto con la società era ed è ottimo. Il signor Sghedoni mi ha sempre trattato come un figlio. Mi auguro che nessuno mini il rapporto che ho avuto con lo spogliatoio: ragazzi splendidi che sono cresciuti tanto in tutti gli aspetti“.

A Novara mi sono stati contestati i cambi – ha ammesso Bollini – ma il tifoso a caldo non può conoscere le dinamiche di gioco, come per esempio il cambio modulo dopo lo svantaggio. Nel nostro 4-2-3-1 Letizia, uno dei più in forma, doveva agire alle spalle dell’isolato Ferrario; Duca, oltre ad una contrattura, era a rischio seconda ammonizione; Calamai è un giocatore importante e volevamo la profondità sui cross. Le abbiamo provate tutte, anche inserendo Spaviero e Sansovini, grande professionista ma con qualche difficoltà nell’ultimo periodo. Non l’ho potuto inserire prima perchè Gozzi è rimasto in campo con un problema serio al piede“.

Sono molto legato a Modena – ha concluso il mister – e non voglio attaccare la società, a cui sono molto legato. Se questo prezzo alto che sto pagando servirà al Modena per vincere i play-off e salire di categoria, allora sono disposto a pagarlo. Io sono e rimarrò sempre un tifoso del Modena“.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.