MODENA, CESATI: “I GIOCATORI ADESSO NON HANNO PIU’ ALIBI”

Il commento di Roberto Cesati, dg del Modena, il giorno della presentazione ufficiale del nuovo allenatore gialloblu.

Dire che qualche mese fa ci saremmo ritrovati poco tempo dopo in questa situazione non me lo sarei aspettato – ha ammesso il dirigente canarino – Tutta la società ha deciso un cambiamento radicale, decidendo di esonerare mister Zironelli, che ringrazio sentitamente per il lavoro fatto. Purtroppo i risultati non sono quelli che ci si aspettava. Oggi quindi presentiamo mister Michele Mignani e il suo collaboratore Dario Vergassola. Riteniamo che abbia le carte in regola per fare molto bene“.

Cos’è andato storto? Le nostre aspettative erano altre – ha aggiunto Cesati –Credevamo di aver allestito una rosa competitiva e di assistere ad un bel calcio. Purtroppo sono riuscito a vederlo a sprazzi. Ed è questo uno dei motivi che ci hanno spinto a cambiare strada. Forse più dei risultati. Inoltre quest’anno dobbiamo gettare le basi per l’anno prossimo e capire su chi poter contare nel prossimo futuro. Adesso i ragazzi non hanno più alibi: ora chi vorrà rimanere un giocatore del Modena lo dimostri. Le dichiarazioni post Cesena? Non hanno influito sulla nostra decisione. Il problema con Zironelli si rifletteva da tempo. Ad inizio stagione si pensava che avessimo gettato basi importanti a livello di prestazioni. Poi in seguito questi miglioramenti non si sono visti. Perciò abbiamo deciso di cambiare pagina. Adesso c’è un bel libro bianco e ci siamo messi nelle mani di mister Mignani, che ha tutte le caratteristiche per fare molto bene“.

L’attacco? Ogni discorso di mercato è prematura – ha concluso il dirigente –L’arrivo di tutti i giocatori a Modena è stato avallato dal tecnico. Penso che Bruno Gomes possa fare molto bene. Numericamente siamo a posto. I nostri attaccanti sono importanti e non so quante squadre in serie C ce li abbiano. Da ex centravanti facevo fatica a capire come avrebbero potuto segnare. Addii a gennaio? Non credo, ma se ci faranno delle richieste valuteremo a modo le situazioni“. 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.