MODENA, E’ L’ORA DI MATTEASSI: “FELICE DI ESSERE VENUTO QUI”

“Sono felice di essere venuto a Modena – queste le prime parole di Luca Matteassi da Direttore Sportivo del Modena ringrazio Presidente e Direttore Generale per l’opportunità che mi hanno dato. Devo dire, anche, un grazie al mio predecessore, Fabrizio Salvatori per le belle parole usate nei miei confronti

Il nuovo dirigente canarino è stato presentato durante una (video)conferenza stampa e si leggeva nei suoi occhi la soddisfazione di essere giunto sotto la Ghirlandina: “Sento grande responsabilità – commenta – è normale, uno che ha paura del peso non può fare questo mestiere”.

Luca Matteassi parla già di obiettivi per la prossima stagione, senza sbilanciarsi troppo anche perché il via del prossimo torneo è ancora ben lungi da partire siccome la società di Viale Monte Kosica, come è ben noto, non farà i playoff: “Il nostro obiettivo è quello di alzare l’asticella ancora di più – prosegue l’ex giocatore del Brescello che marcò Ginestra in quella famosa sfida nella storia gialloblù – chi ha l’obbligo di vincere non siamo noi. Il mercato? Sarà, senza dubbio, diverso. Le trattative saranno fatte con i playoff e la Serie B in atto. Sarà complicato ma ce la metterò tutta. Dobbiamo cercare di allestire una squadra importante. L’importante è il gruppo, dovranno remare tutti dalla stessa parte“.

Prosegue a parlare di mercato l’ex Piacenza: “Per quel che riguarda la rosa – spiega – mi sto confrontando molto con Cesati ed il mister. Faremo un mix di giovani e giocatori di esperienza. Abbiamo le idee chiare ma parleremo prima con i giocatori poi vi informeremo”.

Il neo-direttore sportivo canarino ha firmato un contratto biennale con la società gialloblù.

F.M.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.