MODENA, PAVARESE: “SE BALLOTTA HA QUALCOSA DA DIRE SI FACCIA AVANTI CON CALIENDO”

Il Modena sta attraversando un momento difficile e Luigi Pavarese ci mette la faccia. Questa mattina il DS gialloblù ha parlato ai microfoni della stampa: “Ritengo doverosa la mia presenza quest’oggi a fronte delle critiche piovute sulla squadra e sul mister in questi giorni. Mi assumo tutte le responsabilità per le scelte fatte in sede di mercato. Non voglio che sia minata la tranquillità dello spogliatoio, questo lo dico chiaramente. Il momento non è positivo, solo il lavoro e l’abnegazione possono farci uscire dalle difficoltà. Da quello che leggo sembriamo una barca alla deriva, il mio compito è guardare sempre a prua. La mia funzione è proteggere la squadra dalle ombre che qualcuno sta gettando su di essa. Non mi piacciono gli attacchi che certe cordate stanno portando alla proprietà. Se Ballotta ha qualcosa da dire si faccia avanti con Caliendo, il quale è disposto a trattare con chi vuole portare un futuro roseo a Modena. Al momento nessuno si è fatto avanti per rilevare le quote della società. Farsi pubblicità alle spalle del Modena non penso sia una cosa molto corretta. Penso che le critiche verso Caliendo e la sua famiglia siano ingenerose, visto che il presidente è stato l’unico ad aprire il portafoglio per il bene del Modena”. Pavarese è poi passato ad analizzare il momento della formazione gialloblù:”La squadra sta dando il 120 %, ci vuole tempo per assimilare gli insegnamenti del mister. Abbiamo tanti problemi a livello di infortunati, Pavan dovrà fare di necessità virtù. Sono certo che i ragazzi dimostreranno grande determinazione nella prossima sfida contro il Sudtirol. I numeri del reparto offensivo al momento sono deludenti, è chiaro che c’è da lavorare sono quel punto di vista. Rifarei però sempre le stesse scelte di mercato”.

Di Mattia Giovanardi