MODENA – PICCOLO TURNOVER CONTRO LA SAMBENEDETTESE. LA PROBABILE FORMAZIONE CANARINA

Cinque punti in cinque partite è il bottino che il Modena è riuscito a portare a casa fin’ora. Una difesa ormai saldata con titolari fissi e da buone prestazioni, l’attacco che pare aver trovato un piccolo spiraglio di luce grazie ai due gol in due partite di Rossetti. Ancora però troppo poco per un campionato che sta iniziando a rilento per gli uomini di Zironelli: molti dubbi e poche reti. Secondo attacco peggiore dell’intero girone con soli tre gol all’attivo, peggio dei canarini solo l’Arzignano fermo a due tap-in in cinque partite.

Il turno infrasettimanale vede i gialli impegnati nella lunga trasferta di San Benedetto, contro la Sambenedettese allenata dall’ex juventino Montero. I canarini sono arrivati nella serata di ieri ed oggi mister Zironelli farà le ultime valutazioni prima del match di sta sera alle 18:30.
Canarini tredicesimi in classifica e fermi a 5 punti, a pari merito con il Rimini, padroni di casa in piena zona playoff con 8 punti.

I convocati canarini:

Portieri: Antonio Narciso, Francesco Pacini e Riccardo Gagno.

Difensori: Riccardo Cargnelutti, Andrea Ingegneri, Armando Perna, Emanuele Politti, Mickael Varutti,  Nicola Stefanelli e Giovanni Zaro.

Centrocampisti: Andrea Boscolo Papo, Guido Davì, Lorenzo De Grazia, Edoardo Duca, Alessandro Mattioli, Gian Luca Laurenti, Salvatore Pezzella, Mario Rabiu, Enrico Bearzotti.

Attaccanti: Alberto Spagnoli, Simone Rossetti, Tiziano Tulissi, Felipe Sodinha, Carlo Emanuele Ferrario.


E’ possibile che Zironelli opti qualche cambio rispetto all’ultima partita contro la Feralpisalò, senza però andare a stravolgere la squadra. Portiere e difesa confermata in blocco, dubbi per quanto riguarda centrocampo ed attacco. Potrebbero ritrovare spazio sulle fasce Mattioli o Varutti, a discapito di Laurenti che non pare trovare troppo feeling con quella zona del campo e potrebbe essere spostato nel trio di centrocampo. L’unico certo di una maglia, per ora, pare essere Boscolo Papo in regia con De Grazia e l’instancabile Davì a rischio riposo. Scalpitano Duca e Rabiu con l’ex Pavia che ha più possibilità di giocare dall’inizio. Confermato Bearzotti sull’out di destra. In attacco c’è una certezza chiamata Rossetti, attuale capocannoniere canarino con due gol segnati. Ad affiancarlo probabilmente ci sarà Ferrario che però si gioca la maglia da titolare con Tulissi. Ancora dalla panchina partirà invece Sodinha.

Modena (3-5-2): Gagno; Politti, Zaro, Perna; Bearzotti, De Grazia, Boscolo Papo, Laurenti, Varutti; Ferrario, Rossetti.

Andrea Pellacani

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.