MODENA, REGNA SOVRANA L’INCERTEZZA

A ormai un mese dalla fine del campionato nel Modena Calcio regna sovrana l’incertezza. In questo periodo le squadre dovrebbero cominciare a pianificare la prossima stagione. I gialloblù sembravano aver intrapreso questa strada con la conferma di Ezio Capuano, il quale aveva assicurato di aver ricevuto le garanzie richieste. Si è trattato invece di un fulmine a ciel sereno, di un lampo nel buio. Il mercato è ormai alle porte e il Modena ha un direttore sportivo con il contratto che scade tra meno di un mese. Con che spirito può svolgere il proprio lavoro Pavarese quando non sa nemmeno se sarà ancora qui a fine giugno? Il presidente Caliendo continua nella sua ostinata linea del silenzio che, a conti fatti, non ha portato alcun beneficio. Poche settimane fa aveva dichiarato che per iscriversi al campionato servivano più di 2 milioni di euro. Sono stati raccolti questi soldi? Saranno le cessioni dei giocatori a far quadrare i conti? C’è il rischio di non iscriversi al campionato? Sono tutte risposte che i tifosi meritano di avere.

E per quanto riguarda il Braglia? Domani il Consiglio comunale si riunirà per discutere di questa questione, la quale ha esasperato oltre ogni limite. La gestione dell’impianto sarà senza dubbio tolta, ma resta l’interrogativo su dove giocherà il Modena Calcio nel prossimo campionato. E’ troppo chiedere una risposta a questa domanda?

Di Mattia Giovanardi

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.