MODENA, SALVATORI: “ABBIAMO UN ACCORDO VERBALE CON MOLTI GIOCATORI. GOZZI? STIAMO FACENDO VALUTAZIONI”

In attesa di scoprire il verdetto della Lega per quanto riguarda la composizione della prossima Serie C, il ds canarino Fabrizio Salvatori, intervistato da Alessandro Iori di Trc, ha fatto il punto della situazione in casa gialloblù.

Stiamo lavorando dietro le quinte – ha affermato il dirigente canarino – abbiamo già dei contratti pronti, però fin quando non ci danno la possibilità di stamparli dobbiamo solamente prendere degli impegni verbali. Speriamo lunedì di poter mettere nero su bianco. Il numero di giocatori? A parola sono sulla quindicina, ma finché non ci sono le firme c’è poco da fidarsi. In questo periodo si possono sempre inserire delle situazioni economicamente più importanti. In fin dei conti, i giocatori bravi li seguono un po’ tutti“.

Per quanto riguarda la questione Gozzi siamo in stand by. Stiamo cercando di scegliere e confermare giocatori che possano essere utili al nostro allenatore. Perciò stiamo aspettando di conoscere la categoria per fare le nostre valutazioni. Sono aperte tutte le possibilità“.

I procuratori ci stanno offrendo molti giocatori e chiaramente stanno facendo il loro lavoro. Evidentemente hanno tanti atleti nella loro scuderia in cerca di una squadra. Alla fine rimarranno tanti disoccupati. Le nuove regole? Fino all’anno scorso c’era un numero massimo di over. Quest’anno, invece, lo hanno liberalizzato, perciò puoi scegliere liberamente chi vuoi. Certo alcune società punteranno sui giovani per avere maggiori contributi da parte della Lega. A noi questa possibilità non ci interessa, perciò andiamo avanti con le nostre scelte. Speriamo di fare una squadra interessante.

Il nostro budget? Abbiamo idee chiare – ha concluso Salvatori – Bari, Monza e Vicenza hanno proprietà importanti e non hanno dovuto sborsare i soldi per un eventuale ripescaggio e dunque hanno più possibilità economiche. Se anche noi fossimo stati nella loro stessa situazione, avremmo avuto un tesoretto maggiore da investire nella rosa“.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.