MODENA-VIS PESARO: LE PROBABILI FORMAZIONI, TANTE CONFERME TRA I GIALLOBLU

Foto Campanini/Baracchi

Squadra che vince non si cambia recita una massima tipica degli sport di squadra. Una massima che molto probabilmente verrà fatta sua dal Modena che si appresta a tornare in campo al Braglia per una partita ufficiale a quasi otto mesi dall’ultima giocata (Modena-Sud Tirol 1-0 dello scorso 25 febbraio). Assenti i soli lungodegenti Rabiu e Mattioli, mentre Mikael Varutti torna a disposizione di mister Mignani. Convocato anche l’ultimo arrivato Monachello. Gli unici dubbi sono legati alle tre sfide ravvicinate in una settimana (mercoledì alle 15 i canarini sono in scena al Rocco di Trieste), che potrebbero convincere il tecnico ad operare un po’ di turn over. Più probabile che ciò avvenga a gara in corso. In difesa il ballottaggio è sulla destra, tra la conferma di Enrico Bearzotti, che a Gubbio ha faticato molto in fase di copertura, o l’esordio di Milesi, anche lui comunque adattato nel ruolo di terzino. Conferme a centrocampo con il solo Prezioso che potrebbe insidiare Davì come interno destro, e in attacco dove quasi certamente partiranno gli stessi di Gubbio.

Questo il probabile undici gialloblù (4-3-1-2): Gagno, Bearzotti (Milesi), Pergreffi, Ingegneri, Mignanelli; Davì, Gerli, Castiglia; Tulissi; Spagnoli, Scappini. All: Mignani.

Nella Vis Pesaro, il tecnico Galderisi recupera sia l’ex canarino Flavio Lazzari che l’ex del Carpi Pezzi. A disposizione anche l’attaccante Bismark, l’ultimo arrivato in casa biancorossa. Rispetto al debutto contro il Legnago dovrebbe esserci quindi il ritorno di Pezzi a centrocampo, mentre Lazzari. Di Feo si contenderanno una maglia da titolare nel ruolo di rifinitore.

Questo il probabile undici della Vis Pesaro (3-4-1-2): Puggioni, Stramaccioni, Brignani, Farebegoli; Nava, Pezzi, Ejjaki, Eleuteri; Lazzari (De Geo); Marchi, Bismark. All: Galderisi.

La partita sarà trasmessa in diretta su Radio Gamma, diretta testuale invece su Modenasportiva.it, a partire dalle 15.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.