SAMBENEDETTESE-MODENA: ANALISI DEL MATCH E PROBABILI FORMAZIONI

Riprende il via la terza serie, tante le novità: dal nome, con ilritorno a Serie C, campionato diviso sempre tre gironi ma, da cinquantasei squadre e non sessanta, infine la rivoluzionaria istituzione di cinque sostituzioni anziché tre.
Nonostante un travagliata estate per i canarini domani alle 20.30 arriverà il momento di rimettere i piedi in campo, ad attenderli il delicatissimo debutto in campionato al Riviera delle Palme di San Benedetto del Tronto. L’esordio arriva in un momento di stand-by societario e dopo una prova tutto fuorché convincente col Castelvetro, ma fresco dell’arrivo da Parma in gialloblù della nuova punta Francesco Galuppini, lo scorso anno 22 gol in 32 presenze in Serie D.
I padroni di casa, al contrario, puntano in grande, a dimostrazione i quasi duemila abbonati, e un entusiasmo che nella cittadina marchigiana mancava ormai da tempo. Reduci da un ottimo precampionato che li ha visti imporsi sempre con il risultato di 2-0 prima sulla Lucchese e poi sul Torrentino, e da una buona prestazione anche se usciti sconfitti contro il Cesena. Gli uomini di mister Moriero sono desiderosi di ripagare la fiducia dei tifosi che si attendono, come società e dirigenza, un campionato al vertice. Gli arrivi più importanti dal mercato estivo: Tomi, difensore di qualità in categoria, e la punta Luca Miracoli.

LE PROBABILI FORMAZIONI:

Sambenedettese: Pegorin, Rapisarda, Tomi, Bacinovic, Patti, Miceli, di Cecco, Gelonese, Valente, Sorrentino, Esposito.
A disposizione: Aridità, Conson, Troianiello, Vallocchia, Miracoli, Damonte, Mattia, Ceka, Di Massimo, Bove, Di Pasquale, Candellori, Lanza, Sargolini, Bengala, Trillò, Demofonti, Raccichini.
Allenatore: Moriero

Modena (3-5-1-1): Manfredini; Ambrosini, Polverini, Solini , Calapai, Remedi , Giorno, Badjie, Popescu,Momenté, Persano
A disposizione: Chiriac, Genga, Aldrovandi, Tito, Zito, Castagna, Arcaleni, Minarini, Louzada, Capellini, Galuppini.
Allenatore: Capuano

di Laura Tomasi

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.