SASSUOLO, DE ZERBI: “A VOLTE IL TALENTO DA SOLO NON BASTA”

Le parole di Roberto De Zerbi al termine della sconfitta contro l’Inter.

Dispiace perché sono molto legato a questi ragazzi, ma fin quando non capiamo che il potenziale non basta nel calcio, buttiamo via tutto ed è un peccato. Al di là delle mancanze questa squadra può sopperire a qualsiasi assenza. I rigori contro? C’erano tutti e due quindi niente da aggiungere.

Oggi quello che poche volte si è visto è stata la reazione, perché il calcio è fatto di duelli e passione. I ragazzi devono capire di riuscire ad andare oltre il talento e il loro potenziale. Boga? Ha fatto bene sul gol, ma dopo si è fatto saltare troppo facilmente, come se il risultato non importasse. Se continua così con me non giocherà mai. Lukaku? A volte non sai se è notte o giorno perché copre tutto. Ha fatto una giocata da campione, così come Lautaro.

Trippaldelli ha fatto bene. All’inizio pensava di soffrire troppo, ma gli ho detto di pensare di divertirsi. Il modulo 4-2-3-1? Sono stato fortunato, ma ho messo giocatori forti e in forma e siamo stati bravi a sfruttare gli spazi. In futuro potrei usarlo di nuovo

Io non faccio post sui social. Io mi ritengo fortunato di aver conosciuto patron Squinzi e sfortunato di averlo vissuto così poco. Era un uomo di calcio diverso dal solito. Oggi ci tenevamo a fare bene, perché c’erano entrambi i figli e la nipote. Non sarò fino a quanto starò qui, ma la proprietà è fatta da persone perbene. Ed è raro

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.