SASSUOLO, LA PARTENZA È GIUSTA: BERARDI ABBATTE IL PALERMO

Il Sassuolo è partito nel modo giusto anche in campionato dopo le ottime prestazioni in Europa League. I neroverdi hanno espugnato il Barbera di Palermo grazie a un rigore conquistato da Defrel e trasformato da Domenico Berardi, un giocatore che sembra davvero maturato è pronto alla definitiva consacrazione.

Fin dall’inizio la squadra di Di Francesco aveva dato l’impressione di poter far male ai rosanero, soprattutto con la tecnica e la velocità di Defrel, pericolosissimo quando si inserisce tra le linee. Ed è proprio il francese a creare la prima palla gol della gara dopo neanche un minuto, ma il suo tiro al volo su assist da dietro è finito a lato di poco. L’unica occasione per i padroni di casa nel primo tempo si verifica nei minuti finale ed è Rajckovic ha impegnare severamente Consigli in una ottima parata.

La ripresa vede il Sassuolo controllare il gioco senza sprecare energia (mercoledì c’è la gara di ritorno di Europa League a Belgrado contro la Stella Rossa), mentre il Palermo si butta avanti alla ricerca di un pareggio che però non arriva. Nel finale Palermo addirittura in dieci per l’espulsione dello stesso Rajckovic per doppia ammonizione.

 

IL TABELLINO

Palermo-Sassuolo 0-1

Marcatori: 30′ rig. Berardi (S)

PALERMO
Posavec; Rajkovic, Vitiello (81′ Embalo), Cionek; Rispoli, Gazzi, Hiljemark, Aleesami; Balogh (56′ Nestorovski), Bentivegna (68′ Salali), Quaison.
A disp: Fulignati, Marson, Goldaniga, Andelkovic, Gonzalez, Pezzella, Chochev, Jajalo, Lo Faso.
All. Davide Ballardini

SASSUOLO
Consigli; Gazzola, Antei, Acerbi, Peluso; Mazzitelli (72′ Biondini), Magnanelli, Sensi; Berardi, Defrel (74′ Falcinelli), Politano (84′ Adjapong).
A disp: Pegolo, Pomini; Cannavaro, Letschert, Lirola, Sbrissa, Trotta, Matri.
All. Eusebio Di Francesco

Arbitro: Pairetto di Nichelino

Espulso: Rajkovic (PA) per doppia ammonizione.
Ammoniti: Mazzitelli (S), Sensi (S), Quaison (P), Biondini (S), Consigli (S).