SASSUOLO: L’ANALISI DEL PROSSIMO MATCH CON LA FIORENTINA

Quello di quest’anno è stato sicuramente un campionato anomalo:

  • La Juventus è riuscita a vincere il campionato con addirittura 6 giornate d’anticipo, dando così veramente poco spazio alla lotta scudetto;  
  • Stessa cosa nelle zone basse della classifica: il Chievo si è auto-escluso quasi subito dal campionato (3 punti di penalizzazione) ed è diventato il team materasso della categoria, il Frosinone l’ha seguito poco tempo dopo e ormai anche l’Empoli, nonostante manchino ancora ben 5 partite alla fine, sembra chiuderà il terzetto delle retrocesse;
  • L’unica battaglia che c’è, è invece quella per andare in Champions ed Europa League, con tante squadre in pochi punti che si giocano l’accesso ai due tornei continentali (Inter, Atalanta, Roma, Milan, Torino e Lazio);

Ma Sassuolo e Fiorentina dove sono?

I neroverdi e i viola si affronteranno domani alle 21 nella partita del Monday Night ed occupano rispettivamente la 12° e la 10° posizione in graduatoria. E’ il classico scontro di metà classifica che a campionato quasi concluso vale poco, se non quasi niente. Le due società e soprattutto i giocatori non hanno grandi motivazioni né stimoli, di obiettivi da raggiungere non ce ne sono e il lunedì sera gli stadi sono spesso semi-vuoti o persino deserti.

Questo complesso di circostanze potrebbe dar vita a due tipi di partita: andrà in scena una divertente partita ricca di goal e di azioni, anche a causa di difese un po’ disattente; oppure si assisterà a una gara lenta e povera di emozioni, con entrambe le squadre svogliate, che scendono in campo senza nessuna ambizione di classifica.

Riccardo Chiossi

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.