IL SASSUOLO TORNA INDIETRO DI 12 MESI, L’INTER VINCE 7-0!

Disastro Sassuolo allo stadio Meazza di Milano! La squadra di Di Francesco, supponente e mai in partita, subisce il secondo 7-0 dall’Inter in due stagioni e, già alla seconda giornata, deve cominciare a riflettere soprattutto sull’atteggiamento da tenere in serie A, su certi campi e contro certe squadre. I neroverdi dopo una settimana di gloria per i successi in Nazionale di Zaza, Berardi e Antei, sono entrati in campo con sufficienza, forse fin troppo convinti delle loro capacità e, dopo tre minuti, erano già sotto di un gol, quello segnato da Mauro Icardi complice una difesa imbarazzante. Da li in avanti la partita diventa uno show nerazzurro. Il Sassuolo si butta avanti alla “spera in Dio” e la squadra di Mazzarri ogni volta che si avvicina all’area di Consigli, che un esordio del genere non l’avrebbe mai immaginato, crea seri problemi alla molle retroguardia di Di Francesco. L’Inter segna ancora con Kovacic, di nuovo Icardi e Osvaldo e il primo tempo si chiude sul 4-0.
Nella ripresa la musica non cambia. Berardi, non certo in giornata, si fa espellere per una delle “sue sciocchezze” (gomitata inutile a Juan Jesus), e l’Inter segna altre tre volte, con Icardi, che completa la tripletta personale, Guarin, da poco entrato, e di nuovo Osvaldo. Uno 0-7 umiliante per i neroverdi e per il patron Squinzi, da sempre milanista convinto, che si spera almeno possa aver la funzione di riportare il Sassuolo alla realtà: il fatto che la salvezza quest’anno sarà difficile come e più dell’anno scorso e che bisogna conquistarsela con il coltello tra i denti.

(G.B.)