SASSUOLO, CON LA SAMP ALTRA SFIDA DA DENTRO O FUORI

Il Sassuolo si prepara ad un’altra battaglia da dentro o fuori, quella di stasera al Mapei Stadium (inizio alle 20.45), contro la tranquilla Sampdoria di Mihailovic. All’andata la tripletta di Berardi salvò la panchina di Di Francesco e proprio il giovane talento neroverde torna a disposizione dopo tre turni di squalifica. Salvo sorprese, dovrebbe essere subito titolare viste anche le assenze per infortunio di Floro Flores e Sansone. Non convocati nemmeno Brighi, Manfredini e Marrone. Probabile il ritorno al classico 4-3-3 con uno tra Masucci e Farias a fianco di Berardi e Zaza. Sempre che il tecnico pescarese non decida di schierare Zaza esterno, con Floccari al centro.
Questo potrebbe essere l’undici neroverde: Pegolo, Rosi, Ariaudo, Cannavaro, Longhi; Biondini, Magnanelli, Missiroli; Zaza, Floccari, Berardi.

Nella Sampdoria indisponibili Kristicic e Sestu infortunati, è invece a disposizione l’argentino Rodriguez che partirà dalla panchina. Gastaldello, diffidato, potrebbe rimanere a riposo, mentre in attacco Maxi Lopez e l’ex neroverde Gianluca Sansone sembrano ancora favoriti su Eder, che non sta attraversando un periodo di grandissima forma. I blucerchiati potrebbero schierarsi così: Da Costa, De Silvestri, Mustafi, Gastaldello (Fornasier), Regini; Soriano, Palombo, Obiang; Sansone, Maxi Lopez, Gabbiadini.