LE PAGELLE DEL VOLLEY: BOSSI UNA FURIA E SANGUINETTI SENZA PAURA. MALE STANKOVIC

CHRISTENSON 5,5: quando non trova più risposte dagli esterni, serve primi tempi a raffica a suoi giovani centrali. Sbaglia (e non è la prima volta) le alzate nei contrattacchi in posto 4. Forse una delle sue ultime partite al Palapanini, e questo dispiace.

VETTORI 5: doveva reagire dopo la scialba prova a Civitanova. E invece si vede solo a sprazzi, non riuscendo mai a incidere in battuta e a muro.

PETRIC 5: in attacco è uno degli ultimi a mollare, mentre in ricezione fatica parecchio. Anche lui non riesce a incidere a muro.

LAVIA 5: meno preciso del solito in ricezione, e in attacco si trova dinanzi al muro cubano, che lo ferma più volte.

STANKOVIC 4,5: parte bene, ma poi sprofonda non riuscendo mai a lasciare il segno. Giustamente coach Giani lo sostituisce.

MAZZONE 5,5: fin quando rimane in campo fa il suo, soprattutto in attacco, mentre a muro fatica a contrastare lo strapotere fisico della Lube. Esce per un fastidio al ginocchio.

GREBENNIKOV 6,5: in ricezione ha numeri da capogiro (94% di positivo e 62% di doppio positivo). In difesa, invece, raccoglie il possibile, peccato che a volte i compagni non riescano ad approfittarne.

BOSSI 7: entra in campo come una furia, mettendo a segno primi tempi importanti e provando a fermare l’indemoniato Simon.

SANGUINETTI 7: coach Giani è coraggioso nel lanciarlo in campo, e lui ripaga la fiducia attaccando senza paura e senza alcun timore reverenziale. Segnatevi questo nome.

KARLITZEK 5: dovrebbe essere il cambio per migliorare la ricezione e la qualità del servizio canarino. Appunto, dovrebbe.

MA

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.