LE PAGELLE GIALLOBLU: GAGNO IL MIGLIORE, ANCORA MALE IL CENTROCAMPO

Foto Modena Fc

GAGNO, 6,5, nel primo tempo salva il risultato su una conclusione da pochi passa in mischia, per il resto sempre attento nelle uscite alte e sicuro quando deve rilanciare con i piedi.

CIOFANI 5,5, non è al meglio e si vede, fatica in fase difensiva soprattutto nella ripresa, mentre nel primo tempo prova anche a farsi vedere in avanti ed andare al tiro, ma senza successo.

PERGREFFI 6, il capitano guida la difesa con la consueta grinta e sicurezza e non commette particolari errori.

INGEGNERI 6, la coppia con Pergreffi è ormai collaudata e lui da l’impressione di maggiore sicurezza rispetta al derby con la Reggiana.

PONSI 5,5, in fase di copertura se la cava, anche se nel primo tempo fatica un po’ sulle avanzate del terzino Bouah. Quando deve spingere però non è incisivo come in altre occasioni.

GERLI 5,5, primo tempo tutto sommato dignitoso con diversi palloni recuperati e qualche tentativo di ripartenza. Cala nella ripresa e nel finale viene sostituito da Rabiu.

RABIU sv, ha voglia di giocare e sia vede e il suo ingresso, assieme a quello di Duca, porta un pizzico di freschezza.

ARMELLINO 5, decisamente il più lontano dalla forma migliore. Spesso avulso dal gioco e quasi mai preciso quando riesce a conquistare il pallone.

DI PAOLA 6, decisamente meglio del compagno che sostituisce. Al suo ingresso in campo il Modena sembra cambiare passo anche se alla fine di vere occasioni non riesce a costruirne.

SCARSELLA 5,5, nel primo tempo prova a fare qualcosa e sembra più in forma che nel derby con la Reggiana. Nella ripresa invece cala e si fa notare per una conclusione dalla distanza che non impensierisce il portiere del Teramo.

DUCA 6, anche lui come Di Paola, porta freschezza e grinta. Forse al momento sarebbe meglio puntare su chi è più in forma.

TREMOLADA 5, un deciso passo indietro rispetto al derby. Non riesce mai ad incidere, nemmeno sui calci piazzati e nell’unica occasione che gli capita, anche per l’avventata uscita del portiere del Teramo, non è preciso.

MOSTI 5,5, entra al posto di Tremolada e prova a svariare di più a creare qualcosa ma alla fine non riesce a combinare granché.

MAROTTA 6, il più grintoso degli attaccanti gialloblù e quello che ci prova fino alla fine, anche se ad onor del vero non impensierisce mai il portiere avversario.

OGUNSEYE 5, tante sportellate e spizzate ma sempre inutili. Conclude in porta una sola volta, con un colpo di testa nella ripresa che finisce alto. Troppo poco.

BONFANTI sv, il giovane di scuola Inter debutta in campionato e lo fa con un buon piglio, meglio sicuramente del gigante ex Cittadella che sostituisce.

TESSER 5,5, puntare sulla squadra base per farla crescere e far ritrovare la forma a giocatori importanti può essere giusto, ma è necessario aver anche un piano B, che al momento non sembra ancora esserci.

(GB)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.