LE PAGELLE GIALLOBLU: GAGNO IL MIGLIORE, BENE AZZI E GERLI, PERGREFFI CHE ERRORE!

Foto Modena Fc

GAGNO 7, il migliore dei gialloblù. Nel primo tempo salva su un tiro a colpo sicuro di Dessena da dentro l’area. Nella ripresa è bravissimo a intuire e neutralizzare il primo rigore di Lescano e a ripetersi pochi minuti più tardi sul tiro a giro dello stesso attaccante. Nulla può invece sul secondo rigore calciato da Lescano.

CIOFANI 5, prima si fa ammonire per un intervento evitabile su un giocatore dell’Entella poi, ad inizio ripresa, allarga troppo il braccio e commette il fallo netto che porta al primo rigore per i liguri e all’espulsione che lascia il Modena in dieci. In mezzo, soprattutto nel primo tempo, qualche sortita in più del solito in avanti.

PERGREFFI 5, il suo errore iniziale regala il gol a Magrassi e mette subito in salita la partita dei gialloblù. Dopo non sbaglia più nulla, ma quell’errore è decisivo per la sconfitta del Modena.

BARONI 6, qualche incertezza nelle diagonali difensive, ma tutto sommato una prova sufficiente in una difesa molto rimaneggiata.

AZZI 6,5, una conferma anche contro un avversario decisamente più forte dell’Imolese di Coppa Italia e della Fermana. Il più pericoloso del Modena con le sue sgroppate sulla fascia, tutto sommato regge bene anche in fase difensiva.

GERLI 6,5, anche il regista gialloblù si conferma uno dei punti fermi della squadra. E’ sua l’azione che porta al gol del momentaneo pareggio di Minesso ed è lui uno degli ultimi ad arrendersi. Tanti i palloni recuperati nelle retrovie.

SCARSELLA 5, un colpo di testa non preciso nel finale del primo tempo e poco altro. Nella ripresa lascia il posto a Ponsi con il Modena già in dieci uomini.

PONSI 5,5, prova a dare un po’ di vivacità alla squadra nel 5-3-1 ridisegnato da Tesser, ma è un po’ troppo timoroso e raramente preciso al cross. Deve ancora crescere tanto.

DI PAOLA 6, non è brillante come in altre occasioni e soprattutto è meno preciso nei calci da fermo, però la sua prestazione è tutto sommato sufficiente.

ARMELLINO sv, entra nel finale per portare i suoi muscoli nel centrocampo gialloblù ma senza grandi risultati.

MOSTI 6, gioca un discreto primo tempo anche se è spesso un po’ troppo lontano dalle punte ed è proprio lui ad avere l’unica vera occasione gialloblù della prima frazione. Nella ripresa è sostituito da Ogunseye con il Modena rimasto in dieci.

OGUNSEYE 5,5, entra per tenere alta la squadra e sfruttare i suoi centimetri ma ci riesce solo in parte. Ha comunque una bella occasione con un colpo di testa su cui il portiere dell’Entella Paroni compie un ottimo intervento.

MAROTTA 5,5, corre si sfianca alla ricerca dello spazio e della giocata giusta, ma non riesce mai ad impensierire il portiere avversario.

DUCA 6, entra in campo con voglia e grinta, prova anche a mettere qualche pallone in mezzo, ma senza grandi risultati. Sei soprattutto per l’impegno.

MINESSO 6,5, nel primo tempo si vede poco, se non nel finale quando serve a Mosti il pallone per l’unica vera occasione dei primi 45 minuti. Nella ripresa ha il merito di inserirsi alla perfezione sulla percussione di Gerli e segnare il gol del momentaneo pareggio canarino.

MAGGIONI 5, in campo per sostituire Ciofani, espulso, come terzino destro, conferma quell’insicurezza dimostrata nel debutto in campionato contro la Reggiana. E’ suo il fallo, seppur molto dubbio, che porta al rigore decisivo.

TESSER 6, non ha ancora sciolto del tutto il bandolo della matassa di una squadra formata da giocatori forti per la categoria, ma ancora poco fluida, anche se qualcosa di meglio rispetto alle prime tre giornate si sta vedendo. Dopo l’espulsione ridisegna il Modena con un baricentro forse un po’ troppo arretrato.

(GB)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.