LE PAGELLE GIALLOBLU: GRANDE PARTITA DI FALCINELLI E TREMOLADA, BENE ANCHE RENZETTI E I CENTRALI

(Foto Modena Fc 2018)

GAGNO 7, due grandi parate nel finale con il Parma in pressione alla ricerca del pareggio. Soprattutto la seconda, su botta a colpo sicuro di Camara da dentro l’area, è un vero capolavoro. Per il resto qualche uscita sicura e tanta ordinaria amministrazione.

COPPOLARO 6, gioca un buon primo tempo, quando si trova di fronte l’inglese Man, con anche qualche tentativo in avanti. Nella ripresa soffre molto di più soprattutto nel momento in cui il Parma manda in campo il velocissimo Mihaila. Prova comunque, nel complesso, sufficiente.

SILVESTRI 7, l’ammonizione rimediata dopo soli tre minuti avrebbe potuto condizionare molto di più la sua partita. Invece il difensore canarino gioca con grande attenzione respingendo colpo su colpo gli attacchi del Parma. Ottima, come sempre, l’intesa con Pergreffi.

PERGREFFI 7, anche il capitano gioca una gara di grande sacrificio nella quale si trova di fronte un attaccante importante come Roberto Inglese, che lo anticipa solo una volta nel primo tempo. E nella lotta della ripresa, quando c’è da difendere il vantaggio, il capitano è nel suo habitat naturale e sbaglia pochissimo.

RENZETTI 7, finalmente schierato titolare al posto di un Azzi che sta attraversando un periodo di scarsa fiducia, l’esperto terzino gioca una ottima gara, sia in fase difensiva che in quella propositiva. Entra nell’azione del gol del 2-0 di Bonfanti e da esperienza e qualità alla squadra gialloblu. Esce nella ripresa essendo già ammonito ed è sostituito da Ponsi.

PONSI 6, una parte di gara quasi solamente difensiva per il giovane terzino toscano, che se la cava comunque con sufficiente tranquillità.

GERLI 6,5, partita soprattutto di sacrificio per il regista canarino, ma l’affronta con la solita serietà e qualità. Nel finale viene sostituito da Azzi, dopo il passaggio del Modena al 3-5-2.

AZZI sv, un quarto d’ora in campo per sfruttare la sua velocità e la sua fisicità davanti col Parma tutto proteso all’attacco alla ricerca del pareggio. Non fa grandi cose, ma offre il suo contributo a tenere il pallone lontano dall’area di rigore del Modena.

ARMELLINO 6,5, grande grinta nel tentare di limitare le qualità tecniche di Vazquez, che fatica ad accendere la luce dei Ducali. Tanto lavoro oscuro e tanti palloni recuperati a centrocampo, nonostante un’ammonizione ad inizio ripresa.

MAGNINO 6,5, anche per il centrocampista friulano, tanto lavoro oscuro per cercare di limitare la qualità dei centrocampisti del Parma. E soprattutto molti meno errori che in altre occasioni.

TREMOLADA 7,5, grande partita per il fantasista gialloblu, che entra in campo con la mentalità giusta e si vede subito da alcune giocate che è in fiducia. Due assist al bacio per i gol di Falcinelli e Bonfanti e anche tanta corsa nelle fasi di recupero palla, non proprio la sua caratteristica migliore. Esce al 20′ della ripresa per qualche acciacco, lasciando il posto a Duca.

DUCA 6, entra in campo con buon piglio, recupera qualche buon pallone in fase di copertura e riesce, in alcuni casi, nell’obiettivo di tenere la palla lontana dalla porta del Modena.

FALCINELLI 7,5, anche per l’ex attaccante del Sassuolo una grande prestazione, inattesa per quello che aveva fatto vedere nelle ultime partite. Recuperata la condizione fisica, entra in campo con grinta e personalità. Segna di testa, su assist perfetto di Tremolada, il gol del vantaggio canarino e lotta come un leone nella metà campo del Parma, arretrando più volte a dare una mano in fase di copertura. Esce nel finale di gara, sostituito da De Maio, quando Tesser passa alla difesa a tre.

DE MAIO 6, alcuni interventi importanti con il Modena in trincea a difendere il risultato nel finale di gara.

BONFANTI 7, segna un gol da grande attaccante, con un tiro al volo di prima intenzione su cross di Tremolada. Nel finale di primo tempo non gestisce al meglio un contropiede che poteva portare pericoli maggiori alla porta del Parma. Nella ripresa deve soprattutto tenere alta la squadra e sfruttare le sua capacità nel gioco aereo sui rilanci della difesa. Provoca il rigore del 2-1 del Parma più che altro per un po’ di inesperienza, ma per fortuna non risulta decisivo.

POLI sv, qualche minuto finale al posto di Bonfanti, per sfruttare la sua qualità e la sua esperienza.

TESSER 7, sfrutta al meglio la sosta per ricaricare la squadra e compie le scelte giuste puntando sull’esperienza e l’equilibrio di Renzetti al posto di un Azzi che a bisogno di ritrovare fiducia. E viene ripagato da una grande prova di squadra dei ragazzi gialloblu.

(GB)