LE PAGELLE GIALLOBLU: PERGREFFI IL PIU POSITIVO, ATTACCO DECISAMENTE SPUNTATO

GAGNO 5,5, in occasione del gol di Di Paola non sembra granché reattivo sul calcio di punizione dal limite. Per il resto qualche uscita con i piedi da brividi e tanta ordinaria amministrazione.

MATTIOLI 5, rilanciato titolare da Mignani per far rifiatare Bearzotti, non è granché sicuro in copertura e non incide quasi mai in avanti. E’ sicuramente ancora lontano dalla forma migliore.

ZARO 6, si fa anticipare da Brignani nel primo tempo in occasione del palo della Vis Pesaro. Per il resto gara onesta, ma meno brillante di altre.

PERGREFFI 6,5, il migliore della difesa gialloblù. Nel primo tempo salva su Di Paola inseritosi pericolosamente in area, mentre nella ripresa si oppone in un paio di occasioni agli avanti biancorossi. Duro e grintoso al punto giusto.

VARUTTI 6, primo tempo di corsa ma di poca precisione soprattutto al cross. Meglio nella ripresa con tanti inserimenti, uno molto pericoloso su assist al bacio di Sodinha, e un ottimo cross basso per Costantino sul quale l’attaccante sbaglia clamorosamente da pochi passi.

DAVI’ 5,5, lanciato dall’inizio probabilmente per sfruttare la sua fisicità contro un centrocampo fisico come quello della Vis Pesaro. Tanto lavoro oscuro e poche giocate significative. Nella ripresa esce sostituito da Prezioso.

PREZIOSO sv, poco più di un quarto d’ora nel finale al posto di Davi, ma senza creare nulla di significativo.

GERLI 6, buon primo tempo con tanti palloni recuperati, un assist per Scappini e un paio di importanti interventi difensivi. Cala nella ripresa, quando non riesce a incidere più di tanto soprattutto nella fase finale con il Modena all’arrembaggio.

CASTIGLIA 5,5, nel primo tempo si fa notare quasi solo per una respinta di schiena in area dopo il palo colpito da Brignani. Esce nella ripresa lasciando il posto a Corradi.

CORRADI 5,5, mandato in campo al posto di Castiglia per sfruttare le sua qualità tecnica si rivela lento e prevedibile.

TULISSI 5,5, rilanciato titolare dopo il turno di riposo contro il Gubbio conferma un periodo di forma non certo straordinario. Parte a testa bassa per cercare di aprire l’abbottonata difesa della Vis Pesaro, ma senza creare quasi mai situazioni interessanti. Esce nel finale sostituito da Sodinha.

SODINHA 6, poco più di una quarto d’ora in campo al posto di Tulissi nel quale conferma la sua classe e il suo periodo di forma. Offre un grande assist a Varutti per una delle opportunità migliori per i canarini e gioca alcuni palloni di qualità. Forse doveva entrare un po’ prima.

SCAPPINI 5,5, un’occasione all’inizio su bella giocata di Gerli con pallone calciato alto e un velo nella ripresa per Spagnoli che calcia alto da buona posizione. Per il resto pochissimi palloni giocabili.

MONACHELLO 5, in campo al posto di Scappini si fa notare soltanto per il fallo che concede alla Vis Pesaro la punizione poi trasformata in rete da Di Paola.

SPAGNOLI 5,5, lotta come sempre, ma questa volta non riesce ad incidere. Ha una buona opportunità nella ripresa, ma calcia alto da ottima posizione dentro l’area di rigore.

COSTANTINO 5, in campo al posto di Scappini si mangia due occasioni importanti per pareggiare, una clamorosa sua cross di Varutti a due passi dalla porta. Un errore alla “sciagurato Egidio”.

MIGNANI 5, rispetto alla formazione che aveva battuto il Gubbio rilancia Tulissi al posto di Sodinha e ripropone Mattioli e Davì al posto di Bearzotti e Prezioso. Scelte che si riveleranno non certo positive. Troppo tardivo il cambio di Tulissi con Sodinha. Il suo Modena continua ad avere un grosso problema a recuperare lo svantaggio, cosa che finora non gli è mai riuscita.

(GB)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.