MODENA, CRESPO “SONO CONTENTO PER LA VITTORIA, ULTERIORE CONFERMA DEL CARATTERE DEL MIO GRUPPO”

(Foto Vignoli)

(Foto Modenafc.net)

Finalmente il Modena riesce a vincere, i gialli hanno battuto per 1-0 la Ternana con un gran gol di Oliveira. Gli uomini di Crespo hanno vinto, hanno retto per quasi 20 minuti con un uomo in meno contro Avenatti e compagni.
Nel dopo-gara c’è aria di soddisfazione e sollievo nei tesserati che si presentano in sala stampa per commentare la prima vittoria stagionale.
Il sorriso più a 32 denti, chiaramente, è quello di Hernan Crespo, il mister che ha smesso la tuta stile Maurizio Sarri in favore di un abito elegante scuro (scaramanzia?) commenta così la sua prima vittoria in serie B “Il gol di Oliveira è stato di pregevole fattura, è arrivato su un’azione molto difficile ma cercata, è stato bravo Belinqghieri a trovare il compagno ma è stato altrettanto abile Oliveira ad inserirsi per poi mettere la palla dentro. Sono contento perché questa vittoria è un’ulteriore conferma che questa squadra è un gruppo di carattere, questo è stato un match dove sicuramente non abbiamo avuto la fluidità di gioco, gli avversari non lo hanno permesso.Noi siamo ancora in fase di lavori in corso – continua il mister – e io voglio vedere come stanno i giocatori. Ci sono una serie di punti interrogativi, noi dobbiamo provare i giocatori e vedere come stanno. Giorico? che dire di questo ragazzo, è la sua seconda partita in serie B e la prima in casa in assoluto ma sembra che giochi da anni”.
Hernan “El Valdanito” Crespo continua la sua analisi dell’incontro “Provedel era in campo al posto di Manfredini per scelta tecnica. Ho parlato con Nicolò, sono contento delle sue prestazioni, noi volevamo verificare il mercato fatto. Volevamo vedere la reazione di Provedel al suo esordio in casa. La mia più grande soddisfazione è stata vedere che quelli che sono entrati dalla panchina lo hanno fatto con grande determinazione e voglia di fare. Stanco? Tornava a difendere ancora prima della linea di centrocampo. Oliveira? Forse salta più all’occhio per il gol segnato ma comunque questa squadra continua a fare vedere una personalità ed un carattere straordinario. Prima o poi – ride Crespo – avremo una partita tranquilla e senza espulsioni, il nostro obiettivo era quello di tenere la nostra porta inviolata. L’importante è non prenderlo, se non lo facciamo mal che vada si pareggia. Noi dovevamo tenere la porta inviolata ma non rinunciando troppo e senza barricate. Abbiamo voluto manette la presenza dentro l’area. Se Oliveira ha segnato è perché Stanco e Granoche tenevano occupati i difensori dentro ‘area. La Ternana è stata brava a non concederci nulla, Belinqghieri è il nostro Jolly, la sua qualità ce la può dare in qualsiasi zona del campo, pensavo di vederlo di più nel primo tempo, nel secondo? L’ho messo trequartista con Stanci e Granoche dentro l’area. Dopo l’espulsione ho dovuto rimescolare le carte”

Di Filippo Mattioli