MODENA, MIGNANI: “E’ PRESTO PER PARLARE DEL MIO FUTURO. RABIU E’ RECUPERATO E PUO’ GIOCARE”

Le parole di mister Michele Mignani alla vigilia del match con l’Arezzo, in programma domani alle 12.30 allo Stadio Braglia.

Le settimane volano sempre: le vivi meglio se vengono dopo una vittoria. Abbiamo parlato, cercando di alzare il morale. Non penso che sia stata la più difficile della mia gestione. E’ la parte decisiva del campionato, e le partite adesso hanno un valore più alto, ed è normale che ci sia più tensione. La squadra ha lavorato bene, anche se alcuni giocatori hanno qualche problema. Gli infortuni? Tulissi è sempre stato un giocatore importante, capace di gestire bene la palla. Ci aspettavamo qualche gol in più, ma si è sempre sacrificato per la squadra. Adesso ne dovremo fare a meno, ma abbiamo altre soluzioni. Pierini e Luppi stanno crescendo di condizione, e spero che potranno dare il loro contributo. Il mio futuro? Non è il momento per parlarne, ed è giusto che la società si prenderà il suo tempo per decidere. I nostri rapporti sono ottimi, ma ognuno si deve guadagnare la conferma. Il calo? Monitoriamo sempre le partite per controllare la condizione atletica. Nell’ultimo periodo la pressione e l’importanza delle partite abbia tolto serenità quando le cose non sono andate bene. L’Arezzo? Abbiamo la capacità di aver affrontato le avversarie nei propri momenti migliori. L’Arezzo è una squadra diversa dall’andata, e la classifica non rispecchia il proprio valore. Verrà a Modena a cercare di fare punti. I play-off? Bisogna arrivarci con entusiasmo, pensando di poter fare degli ottimi play-off, sapendo quali sono le nostre forze. Poi, certo, ci vorrà anche un pizzico di fortuna. Gli assenti? Tulissi non ci sarà, Rabiu invece è completamente recuperato e potrà giocare. Poi ci sono giocatori con qualche problemino, e dobbiamo valutare i rischi”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.