MODENA, RABIU: “HO AVUTO PAURA, MA ADESSO MI SENTO BENE. RINGRAZIO TUTTI PER IL SUPPORTO”

Le parole di Mario Rabiu dopo il suo rientro in campo, nella sfida con il Fano, dopo la lunga serie di infortuni.

Quando sono entrato domenica mi sono molto emozionato: era da un anno che non mettevo piede in campo. L’infortunio? Non è stato facile, ma grazie all’aiuto di tutti, anche dei tifosi, è stato più facile da superare. Non me l’aspettavo di stare fuori così tanto, ma alla fine ce l’ho fatta. Mister Mignani? Lo ringrazio tanto e prima di entrare mi ha detto di giocare in modo semplice. Ed io ho cercato di fare quello che mi ha detto. I tifosi? Sono stati molto pazienti con me e, anche per loro, cercherò di dare sempre il massimo. Gerli? Giochiamo nella stessa posizione, ma possiamo stare insieme in campo e abbiamo cercato di fare quello che ci aveva chiesto il mister. Come si sono fatto male? Il secondo giorno di allenamento di ritiro, e poi ho avuto un paio di ricadute che hanno rallentato il mio recupero. L’unico superstite della D? Apprezzo tanto la società che mi ha dato la possibilità di restare. Il nostro obbiettivo è quello di salire in serie B, non ci sono altre alternative. Obbiettivi? Vorrei stare bene ed essere disponibile per le prossime partite. Padova? E’ una partita come le altre, e noi non abbiamo nulla da invidiare rispetto a loro. Ce la giochiamo alla pari. Se ho avuto paura? Si avevo paura di non poter giocare in questa stagione. Adesso mi sento bene, e non mi aspettavo di poter fare da bene fin da subito“.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.