MODENA, VAIRA: “IL PRIMO OBIETTIVO E’ UN DIFENSORE IMPORTANTE. TREMOLADA? PUO’ CRESCERE ANCORA TANTO”

La conferenza stampa di presentazione di Paolo Bianco è stata anche l’occasione per fare due chiacchiere con il ds Davide Vaira sul mercato dei gialloblu. “Non credo che dovremmo fare tantissime cose – ha spiegato Vaira – perché un po’ ci siamo portati avanti, entrano dentro Bozhanaj, Guiebre, Cotali, Manconi, Cauz, rientra Gargiulo, rientra Abiuso, quindi oggi abbiamo soprattutto bisogno di andare a prendere un difensore centrale importante, per consentire al mister di iniziare a lavorare subito con la difesa. L’idea poi è di prendere un centrocampista di qualità e poi dare tempo al mister di valutare i ragazzi che abbiamo in attacco davanti. E’ chiaro che in quel reparto numericamente siamo corti, ma non c’è fretta, il mercato è appena iniziato e abbiamo tempo“.

Noi non abbiamo mai parlato di progetto giovani o di valorizzare solo i giovani – continua Vairanon l’abbiamo mai detto e non è stato nemmeno il motivo per cui abbiamo cambiato Tesser come si è sentito dire. Per me i giocatori sono bravi, giovani o non giovani, se uno è bravo deve giocare. Pergreffi ne è la dimostrazione straordinaria perchè è arrivato in B a 34 anni ed è stato uno dei migliori difensori della categoria. Coda è un giocatore forte in questa categoria, poi però ci sono tanti parametri che uno deve tenere in considerazione. Noi abbiamo le idee molto chiare, io sono tranquillo e allo stesso tempo molto carico, perché credo tanto in Paolo, nella squadra, credo nei giocatori che abbiamo nella rosa, per me ci sono giocatori che possono diventare giocatori importanti. Noi prendiamo giocatori prima di tutto come uomini e poi perché devono avere le caratteristiche per stare nella nostra idea di calcio“. 

Infine due parole su un giocatore spesso discusso dai tifosi come Luca Tremolada. “Luca è un giocatore centrale per noi – ha detto Vaira – le voci sul Palermo non sono reali, sono convinto che lui possa crescere ancora tanto anche a livello di numeri. Deve fare soprattutto più gol perché ne ha la possibilità“.