MODENA-VENEZIA, LE PROBABILI FORMAZIONI: DUBBI IN ATTACCO PER TESSER, IN DIFESA BALLOTTAGGIO CITTADINI-SILVESTRI

(Foto Modena FC 2018)

Il Modena torna finalmente al Braglia dopo due trasferte entusiasmanti come quelle di Parma e Ferrara, che hanno portato sei punti e una classifica decisamente più tranquilla. Oltre a Davide Diaw, squalificato per una giornata dopo l’espulsione di Ferrara, mister Tesser dovrà rinunciare anche a Coppolaro, ancora alla prese con gli strascichi dell’influenza. Fuori anche Piacentini, mentre Bonfanti continua a dover convivere con i suoi problemi muscolari ed è in dubbio. In attacco quindi ci sono ancora delle incognite per il tecnico canarino che, se Bonfanti non ce la dovesse fare, dovrebbe spostare Falcinelli in avanti con Marsura assieme a Tremolada in rifinitura. Per il resto in difesa Oukhadda sarà confermato a destra, mentre al centro ballottaggio tra Silvestri e Cittadini per il ruolo di centrale di fianco a Pergreffi. A centrocampo potrebbe tornare titolare Magnino, con Poli inizialmente in panchina.

Questo il probabile undici gialloblu (4-3-2-1): Gagno, Oukhadda, Silvestri (Cittadini), Pergreffi, Renzetti; Gerli, Magnino, Armellino; Falcinelli, Tremolada; Bonfanti. All: Tesser.

Nel Venezia il tecnico Vanoli potrebbe decidere di far rifiatare qualcuno in visto dello scontro diretto di domenica con il Cosenza. Potrebbero restare in panchina sia l’esterno Candela, sostituito da Haps, che i centrocampisti Tessmann e Crnigoj, mentre i avanti conferma per la collaudata coppia Johnsen Pohjanpalo.

Questo il probabile undici dei neroverdi (3-5-2): Bertinato, Ceppitelli, Ceccaroni, Wisniewski; Haps, Anderssen, Busio, Fiordilino, Zampano; Johnsen, Pohjanpalo. All: Vanoli.

La partita sarà trasmessa in diretta radiofonica sulle frequenze di Radio Gamma, diretta testuale, invece, su Modenasportiva.it, a partire dalle 15.