MODENA, VERGASSOLA: “LA COLPA E’ DI TUTTI, NON SOLO DI SCAPPINI. TRASFORMARE LA RABBIA IN CATTIVERIA AGONISTICA”

Le parole di Simone Vergassola, vice allenatore del Modena, alla vigilia del match con il Mantova, in programma domani alle 12.30 al Braglia.

Il Mister sta meglio, ci siamo sentiti regolarmente. E’ stata una settimana di intenso lavoro, i ragazzi si sono messi a disposizione e hanno voglia di partire con il piede giusto. In panchina andrà Rossi, il preparatore dei portieri, con una deroga. Il post derby? Quando perdi un derby c’è rabbia e dispiacere da parte di tutti. Abbiamo riguardato la partita, analizzando tutto, dai gol subiti alle cose fatte bene. Ho detto ai ragazzi di trasformare questa rabbia e di mettere in campo la voglia, che in certi frangenti ci è mancata col Carpi. I ragazzi hanno lavorato bene sulla cattiveria e sulla carica agonistica, perché se manca si può incappare in una sconfitta come quella di Carpi. Anche ai grandi club può capitare, e noi che non siamo una grande squadra dobbiamo mettere sempre in campo grande carattere. Gli assenti? Monachello e Rabiu sono sempre a parte, mentre Pierini ha cominciato a lavorare col gruppo. Scappini? I rigori si possono battere in tanti modi, e magari quello non era il momento giusto per provare il pallonetto. Però lui ha metabolizzato tutto. La responsabilità però è di tutti, non solo di Scappini. A livello fisico? I dati sono buoni, più che altro col Carpi è stato subire gol dopo pochi minuti, che ha indirizzato da subito la gara. Questa sconfitta ha dato fastidio a tutti, ma bisogna cancellarla e pensare subito alla prossima. Mantova? E’ una squadra in ripresa e particolare. Adesso gioca con un 3-4-3 e in fase di possesso occupa bene il campo. Sanno giocare bene e in difesa sono molto tosti. Contro il Sudtirol hanno fatto una grande partita. Non sarà una partita facile”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.