OLBIA-MODENA 0-3, TESSER: “APPROCCIO ALLA GARA GIUSTO, POTEVAMO CHIUDERLA ANCHE PRIMA. PECCATO PER L’INFORTUNIO A GIOVANNINI”

Terza vittoria consecutiva per il Modena in otto giorni. E mister Tesser non può che essere soddisfatto. “E’ stato sicuramente un buon approccio alla gara – spiega il mister al suo arrivo in sala stampa – 11 contro 11 siamo andati ancora meglio di quando loro sono rimasti in dieci, abbiamo creato tantissime occasioni e potevamo chiuderla anche prima. Il rigore glielo abbiamo regalato noi, poi ad inizio ripresa abbiamo chiuso con il terzo gol. La squadra di Pescara mi aveva soddisfatto e ho deciso di puntare sugli stessi undici, nonostante i pochi giorni di riposto. Questo anche per le caratteristiche dei loro difensori. Si sta vedendo un Modena in crescita in queste ultime partite, a Montevarchi abbiamo fatto molto male, ma secondo me anche prima eravamo in crescita, già con l’Entella nonostante avessimo perso. Con la Viterbese c’era un po’ di tensione, perché si veniva dalla sconfitta di Montevarchi, ma le ultime due partite le abbiamo fatte davvero bene. Naturalmente se c’era da lavorare prima, adesso c’è da lavorare ancora di più per fare sempre meglio“.

L’unico neo della gara di Olbia l’infortunio occorso a Romeo Giovannini, che era stato tra i migliori in campo. “Purtroppo è proprio così – conferma Tesser – farà l’ecografia credo martedì, ma ha sentito tirare e penso che dovrà fermarsi. Peccato perché in queste due partite ha fatto molto bene e si è fatto trovare pronto quando è stato chiamato in causa“.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.