MOTORI & SAPORI: IL 23 A CASTELFRANCO ARRIVA IL MITICO DR. COSTA

Giovedì 23 marzo a Castelfranco, con inizio alle 21, ci sarà un gustoso anteprima della storica manifestazione Motori & Sapori in programma nel weekend del 25 e 26. Nella Sala consiglio della BPER in corso Martiri 287, in collaborazione con l’Amministrazione, nell’ambito di “Città dei Motori”, è in programma infatti una Serata Motoristica e… non solo, con ospite il Dottor Claudio Marcello Costa (in foto con Valentino Rossi), fondatore della clinica mobile, che sarà intervistato da Beppe Boni, vice direttore de Il Resto del Carlino. Saranno presenti anche diversi piloti. Al termine assaggi di prodotti enogastronomici, come nella tradizione di Motori & Sapori. L’ingresso è libero.

Claudio Marcello Costa, classe 1941, noto al grande pubblico e agli appassionati di due ruote, come il dottor Costa, poteva trascorrere la sua vita lontano dalle piste di motociclismo? Leggendo la sua biografia, pare proprio di no! Aveva appena 16 anni ed era al seguito del padre Francesco sul circuito di Imola quando, nell’aprile del 1957, soccorse il pilota Geoff Duke che, in piena gara, cadendo in curva dalla sua Gilera, rischiava di essere travolto. Costa lo trascinò fuori dalla pista e lo mise in salvo, riuscendo a spostare anche la moto. Si delineava il futuro di quello che diventerà poi il fondatore della Clinica Mobile.

Dopo la laurea in medicina nel ’67, il dottor Costa consegue 3 specializzazioni e nel 1972, insieme a colleghi medici e fisioterapisti appassionati di motociclismo, inizia a prestare soccorso ai piloti infortunati durante le gare. La presenza di specialisti a bordo pista viene talmente apprezzata dai piloti che l’equipe comincia a spostarsi seguendo le tappe del motomondiale. Nel 1976, gara dopo gara, nella mente del dottor Costa si fa largo l’idea di un mezzo attrezzato per interventi di primo soccorso ed è così che nasce la famosa “clinica mobile”, alla guida della quale è rimasto fino al 2014. A Castelfranco, giovedì 23, racconterà gli episodi e gli aneddoti più interessanti di tanti anni di carriera.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.