IL SASSUOLO SI PREPARA A SFIDARE L’EX DI FRANCESCO

(foto SassuoloCalcio.it)

E’ davvero difficile decifrare i pensieri che attraversano la mente dei giocatori in questo momento del campionato, che vede i neroverdi appaiati al penultimo posto in classifica, dopo la batosta di Verona. Potremmo parlare addirittura di ben due ko nell’arco della stessa gara: la sconfitta rimediata contro i gialloblù e l’infortunio di Berardi. Affrontare questa cavalcata tortuosa senza Domenico fino al termine della stagione sembra quasi impossibile, ma in panchina siede un allenatore abituato a certe dinamiche, avendo raggiunto per sette volte la permanenza in A in undici subentri. Ballardini dovrà plasmare a regola d’arte l’aspetto emotivo dei suoi ragazzi, afflitti dal passo falso ottenuto contro l’Hellas. La prossima sfida vedrà i neroverdi ospitare la formazione di Di Francesco, uno che conosce molto bene l’ambiente Sassuolo, luogo in cui ha conservato dolci ricordi. Per il mister pescarese nel suo periodo in Emilia anche una storica qualificazione ai preliminari di Europa League nella stagione 2015/16 dopo aver chiuso il campionato al sesto posto con 61 punti (record assoluto di punti conquistati e di posizionamento in classifica per la società emiliana). Di Francesco si presenterà al Mapei con 4 punti di vantaggio sui neroverdi, cercando di allungare la distanza che separa i due club. Una sfida al passato per il tecnico del Frosinone, che per raggiungere la salvezza dovrà avere la meglio sul ”suo” Sassuolo, ammesso che Ballardini non riesca a mettere in atto quello sgambetto che possa finalmente rilanciare i neroverdi proprio contro il tanto amato ex.

di Nicolò Caruso