LE PAGELLE GIALLOBLU’: CON ZARO E INGEGNERI DIFESA BUNKER, IN CRESCITA MONACHELLO

GAGNO 5,5, nel primo tempo rischia una clamorosa papera, quando il pallone gli sfugge dalle mani su un cross senza pretese di Favilla. Per fortuna il palo salva lui e il Modena. Per il resto ordinaria amministrazione.

BEARZOTTI 6,5, qualche sbavatura in difesa ad inizio ripresa, ma tanti chilometri corsi sulla fascia. Nel primo tempo si rende anche pericoloso con una conclusione da fuori area respinto in qualche modo da Nobile, nella ripresa è suo il cross dal fondo da cui arriva il gol di Spagnoli.

ZARO 7, grande gara per il gigante ex Pro Patria. Annulla il temuto Maxi Lopez e svetta di testa in area di rigore. Con lui di fianco cresce anche il compagno di reparto Ingegneri.

INGEGNERI 7, come già anticipato nel giudizio su Zaro, con il compagno di fianco torna ad essere il centrale attento e difficile da superare dello scorso anno. Al momento è questa la coppia più affidabile, senza nulla togliere ai vari Pergreffi e Milesi.

VARUTTI 6, a differenza del dirimpettaio molto meglio in copertura che quando spinge dove, pur mettendoci grande impegno e grande corsa, non è granché preciso al cross.

CASTIGLIA 6, gioca un discreto primo tempo nel quale prova ad avanzare in appoggio agli attaccanti, ma cala già nel finale di tempo e ad inizio ripresa Mignani lo sostituisce con Muroni.

MURONI 7, entra, come sempre, con il piglio giusto, recupera diversi palloni e chiude il match con il suo primo gol in gialloblù, una gran conclusione di sinistro dal limite dopo un’azione personale.

GERLI 6,5, meglio che nella gara infrasettimanale contro la Feralpi Salò. Tanti palloni giocati, alcuni ottimi recuperi difensivi e una sempre lucida distribuzione del gioco.

PREZIOSO 6, lanciato per la prima volta titolare conferma quello che aveva mostrato negli spezzoni di gara fin qui disputati e cioè di avere buona tecnica, corsa e capacità di appoggiare le punte. Anche lui cala nella ripresa quando viene sostituto da Laurenti.

LAURENTI 6,5, torna in campo dopo aver passato un’estate tra i probabili partenti e lo fa con grande professionalità e voglia di mettersi in mostra. Appena entrato va subito a contrastare il metronomo della Sambenedettese Angiulli e nel finale fa anche il rifinitore in appoggio all’unica punta Monachello.

SODINHA 5,5, meno brillante che nel match contro la Feralpi. Fa vedere qualche buona giocata, ma anche diversi errori. Ad inizio ripresa esce sostituito da Davì.

DAVI’ 6, solita gara oscura e al servizio della squadra, con tanta grinta e tanti palloni recuperati. Nella fase finale del match passa a fare l’esterno sinistro di centrocampo.

SPAGNOLI 6,5, nel primo tempo si vede piuttosto poco, pur giocando con la solita abnegazione. Nella ripresa però cresce ed ha il merito di trovarsi al posto giusto per segnare il gol del vantaggio canarino, il suo terzo in questo inizio di campionato.

MILESI sv, entra nel finale al posto di Spagnoli quando c’è da controllare soprattutto il risultato e lo fa con il piglio giusto.

SCAPPINI 5, non la sua migliore partita da quando è a Modena. Stretto tra le maglie della difesa marchigiana si vede pochissimo e non ha quasi mai occasione di incidere. Ad inizio ripresa viene sostituito da Monachello.

MONACHELLO 6,5, anche l’ex giocatore dell’Atalanta entra in campo con la mentalità giusta e dimostra di essere in crescita. Entra nell’azione del primo gol e, con il Modena in vantaggio, fa vedere di poter essere molto pericoloso negli spazi aperti. Tornerà molto utile.

MIGNANI 7, gestione perfetta della gara. Conferma all’inizio la difesa che aveva dato garanzie contro la Feralpi Salò e da spazio al giovane Prezioso. Nella ripresa azzecca tutti i cambi e la sua squadra conquista una vittoria molto importante soprattutto dal punto di vista psicologico.

(GB)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.