MODENA, CRESPO “LA SQUADRA STA BENE, LORO SONO UNA SQUADRA STRANA”

Hernan Crespo indica la rotta verso la salvezza ai suoi

Finalmente si torna a parlare di calcio giocato dopo la questione Braglia, ieri tutta la squadra del Carpi è stata lasciata fuori dallo Stadio cittadino dove si sarebbe dovuta allenare in vista del delicatissimo match salvezza di domani contro il Bologna.
Ma torniamo alle questioni di campo legate al Modena, domani i canarini saranno in scena a Livorno contro gli amaranto di Panucci. Nella squadra toscana, attualmente, militano tre giocatori che la scorsa stagione hanno calcato il campo del Braglia con la casacca canarina: Fedato, Schiavone ma soprattutto Carlo Pinsoglio, tra gli ex illustri aggiungiamo anche Christian Pasquato, l’ex talentino della primavera della Juve ha giocato una stagione sotto la Ghirlandina quando in coppia con Mazzarani inebriavano le difese avversarie con dribbling e finte.

In vista della trasferta in territorio toscano ha parlato, come di consueto, il tecnico del Modena, Hernan Crespo “Chiaramente io, come responsabile della parte sportiva – ha detto ai microfoni di Radio Bruno – ho provato a salvaguardare il gruppo da una situazione in parte scomoda ma che sicuramente esula dall’aspetto sportivo. Noi ci siamo allenati al mattino, come al solito, la situazione (Il Carpi impossibilitato ad entrare al Braglia) è nata dopo. I ragazzi lo hanno saputo o lo hanno letto sui giornali.”

Quella con il Livorno sarà la prima di tre sfide in una settimana, i gialli affronteranno nell’ordine i toscani, poi in casa con lo Spezia ed infine la trasferta di Como, così il mister sulla preparazione in vista di tre impegni ravvicinati “E’ normale che, in qualche modo, hai potuto lavorare di più su altre situazioni perché hai del lavoro pregresso di altre settimane, siamo consapevoli di aver avuto pochissimo tempo e che quindi non si poteva lavorare, quindi, non abbiamo fatto nulla di particolare. L’importante è che i ragazzi stiano bene e che siano in forma in modo tale da mettermi in difficoltà in alcune scelte.”

L’ex attaccante di Parma e Lazio si focalizza sul prossimo avversario, il Livorno “Loro sono una squadra strana. Sebbene in serie B ci sia molto equilibrio , difficilmente trovi una squadra che fa costantemente risultato, diciamo che il Livorno è l’esagerazione di questo concetto. Loro han fatto 4 vittorie consecutive, dopodiché hanno totalizzato un solo punto in 4 gare, questa è una cosa un po’ strana ma delinea cos’è la serie B e speriamo di trovare la squadra delle ultime 4, ma ci siamo preparati analizzando la squadra delle prime gare di stagione. Io ho giocato nel loro stadio quando erano in serie A, non è andata benissimo, credo di aver sempre perso li da calciatore.”

Di Filippo Mattioli