MODENA, LA PROBABILE FORMAZIONE: SORPRESA IN ATTACCO, CONFERMATI I TRE IN DIFESA

E’ un canarino spennato quello che arriva alla sfida fondamentale con l’Imolese. Un solo punto guadagnato in tre partite, zero gol da parte degli attaccanti nelle prime uscite stagionali considerando anche la partita di Coppa Italia. Un morale basso, la piazza che inizia ad avere le prime preoccupazioni: tutti sintomi di una partenza tutt’altro che semplice per i ragazzi di Zironelli.
Il match di domani al R.Galli di Imola sarà un primo giro di boa importante perchè la squadra canarina potrà sfidare una formazione con obbiettivo diverso rispetto a Padova, Piacenza e Vicenza. L’Imolese è una formazione ostica, che conosce la categoria e molto pericolosa sui calci piazzati: fattori che non devono essere sottovalutati. Una sconfitta e due pareggi è lo score delle prime tre giornate di campionato della squadra romagnola, proveniente da un convincente 2-2 esterno contro la Reggiana.

La conferenza stampa di Zironelli ha confermato la disponibilità di tutti i giocatori della rosa: recuperano quindi sia Ferrario che Sodinha. Difficile che entrambi siano titolari ma è quasi sicuro il loro ingresso a partita in corso. Zironelli è pronto a schierare il 3-5-2: in porta verrà confermato Gagno, autore di buone prestazioni e di un autentico miracolo nell’ultimo match contro il Padova, salvando lo 0-0 parziale con una grandissima parata su Santini. Difesa a tre composta da Politti, Perna e Zaro. Sugli esterni potrebbe guadagnare un posto dal primo minuto Bearzotti mentre l’altro slot è riservato a Mattioli. Si accentrerà così Laurenti, dopo la brutta prestazione sulla fascia di lunedì scorso, in supporto a Davì come altra mezzala. Metronomo del gioco sarà ancora Boscolo Papo in regia mentre Pezzella e De Grazia entreranno a partita in corso. Tulissi non ha convinto nell’ultimo match e quindi partirà con molta probabilità dalla panchina, Sodinha non ha ancora i novanta minuti nelle gambe e sarà un’ottima arma per spezzare il gioco. Il tandem d’attacco vedrà molto probabilmente Rossetti affiancare Spagnoli dato che Ferrario, pur avendo recuperato dall’affaticamento, non risulta essere in piena forma partita.

Modena (3-5-2): Gagno; Politti, Perna, Zaro; Mattioli, Davì, Boscolo Papo, Laurenti, Bearzotti; Spagnoli, Rossetti

Andrea Pellacani

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.