MODENA-VICENZA, LA STORIA: DIVERSI I SUCCESSI A CAMPI INVERTITI

Assieme a quella con il Brescia, la sfida contro il Vicenza, che aprirà ufficialmente domenica alle 17,30, il campionato del ritorno in serie C, è ormai diventata per il Modena un vero e proprio classico con precedenti in tutte le categorie. Canarini e biancorossi, in oltre cent’anni di storia, si sono incontrati ben 76 volte in sfide valevoli per il campionato, 38 delle quali sul terreno modenese. Il bilancio parla di un confronto spesso molto equilibrato che ha vissuto periodi estremamente favorevoli per l’una e per l’altra squadra, ma anche una curiosa serie di vittorie a campi alterni, con il Modena che andava ad espugnare il Menti e il Vicenza che restituiva il ‘fa- vore’ al Braglia. Quindici sono i successi dei canarini davanti al pubblico amico, contro gli altrettanti dei veneti, mentre otto sono i pareggi.

La storia del confronto non iniziò certo nel migliore dei modi per i colori gialloblù. Nei suoi primi due campionati ufficiali disputati, quelli tra il 1912 e il ‘14, il Modena subì due sonore batoste sul proprio campo, entrambe per 4-0. Dopodichè passarono 20 anni prima che geminiani e vicentini si ritrovassero di fronte. Il campionato era quello di serie B 1933-34 e ad imporsi furono i gialloblu con un secco 4- 1 (doppietta di Galli e reti di Carnevali e Cavani). Fu l’inizio di una serie di otto confronti consecutivi vinti dal Modena, tra i quali spiccano i due di serie A.

Nel 1946/47, l’anno del terzo posto, fu Renato Brighenti ad abbattere un Vicenza comunque sesto a fine stagione, mentre nel campionato successivo ci pensò Pernigo, capocannoniere del torneo, con una doppietta. La prima vittoria dei biancorossi al Braglia, nei campionati a girone unico, arrivò il 3 febbraio del 1952, in serie B, 2-0 con autorete di Braglia e gol di Marchetto. I canarini si rifecero l’anno successivo (3-0) e anche quello dopo (2-1 firmato da “Ghega” Brighenti e Tacconi), ma furono sconfitti 2-1 nel campionato 1954-55, al termine del quale i veneti tornarono in serie A. Proprio nella massima serie le due squadre si ritrovarono nella prima parte degli anni ‘60 (un pareggio e una vittoria del Vicenza), poi più nulla fino al campionato di serie B 1975/76 quando i canarini, tornati in B dopo alcuni anni di C, batterono 2-1 i biancorossi appena retrocessi dalla A con le reti di Gravante e Matricciani, inframmezzate da quella del vicentino Vitali.

L’anno successivo fu un gol di Bellinazzi a consentire ai “Gialli” di fermare sull’1-1 al Braglia il lanciatissimo Vicenza di Paolo Rossi, mentre cinque anni più tardi, in C1, finì in parità (2-2) col Modena di Giorgi costretto a rimontare due volte con Vernacchia e Tormen. Dalla stagione 1982/83 co- mincia una lunga serie di sconfitte interne (inframezzate da due pareggi per 0-0), molto spesso coincidenti con un successo gialloblu a campi invertiti. Nel 1982/83 fu Grop a dare il successo al Vicenza, mentre nel 1990, quella contro i veneti (1-0 con rete di Butti), fu l’unica sconfitta in casa del Modena di Ulivieri dominatore del Girone A di C1. Nel 1994, Renzo Ulivieri era sulla panchina dei vicentini quando, espugnando il Braglia con una doppietta di Briaschi, fecero sprofondare i gialloblu verso la C1.

Vittorie a campi alternati anche nel campionato di serie B 2001/02, quello della magica promozione in A della Longobarda di Gianni De Biasi (5-0 per il Modena al Menti, 1-0 per il Vicenza al Braglia) mentre nelle ultime sta- gioni i canarini hanno avuto la meglio quattro volte, ma hanno perso le ulti- me due sfide, 1-0 nel 2012/13, addirittura 3-0 l’anno precedente. Di nuovo successi a campi alterni nella stagione di serie B 2014-15, con vittoria per 2-0 del Modena all’andata a Vicenza e 2-1 per i vicentini nel ritorno al Braglia.

Due vittorie del Vicenza, invece, nella stagione di serie B 2015-16, in cui la sfida aprì il campionato gialloblù al Braglia proprio come succederà quest’anno. Sconfitte per 1-0 in casa al debutto e 2-1 al Menti con rimonta dei veneti alla prima di ritorno. Ultima sfida, quella del settembre 2017 giocata in campo neutro a Forlì, col Modena ufficialmente padrone di casa, che vide la vittoria del Vicenza per 2-1 in rimonta, dopo la rete iniziale del canarino Maritato. Partita poi cancellata dalla radiazione e dal fallimento della società gialloblù. A gennaio del 2018 anche il Vicenza fu dichiarato fallito, e fu salvato solo grazie al Bassano che trasferì la società a Vicenza, cambiando nome in L.R.Vicenza Virtus.

(GB)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.