MODENA VOLLEY: UNA SUPERCOPPA DOLCE E AMARA

E’ stato un weekend agrodolce per la Leo Shoes Modena Volley. Agro perchè i canarini hanno perso la finale di Supercoppa Italiana contro la Sir Safety Conad Perugia, e dolce perchè la squadra torna a casa con la consapevolezza di poter dire la sua nel corso della stagione. Infatti, la formazione ammirata, soprattutto, in semifinale contro i campioni d’Italia e d’Europa della Lube Civitanova, ha impressionato per solidità a muro e al servizio, oltre ad avere un’infinità di soluzioni in attacco. Peccato che i gialloblù non siano riusciti a ripetere la stessa prestazione il giorno seguente. Merito di una Perugia, pardon, di un Wilfredo Leon in stato di grazia, capace di ribaltare i set a proprio favore grazie ad un servizio micidiale e infermabile.

Essendo ancora a novembre, è difficile vedere un gioco fluido ma, anche quest’anno, Perugia ha dato l’impressione di essere troppo “cubanocentrica”. Se Leon è in palla allora anche i compagni lo seguono, altrimenti ne risente l’intera manovra perugina. D’altro canto, tra le fila di Modena, sono da segnalare le prove gargantuesche di Matt Anderson (22 punti con 0 errori in attacco e 0 murate subite in finale) e di capitan Ivan Zaytsev. Lo “Zar”, dopo una semifinale opaca con la Lube, si è scatenato con Perugia, mettendo a segno 30 punti con oltre il 60% di efficenza. Peccato solo che non sia riuscito ad incidere al servizio tanto quanto l’asso cubano naturalizzato polacco, altrimenti in questo momento staremo celebrando la vittoria canarina.

La squadra di coach Giani, comunque, ha dimostrato di potersela giocare alla pari con tutti (lo dimostrano i parziali della finale), di avere un sestetto titolare di primissima qualità e di poter lottare fino alla fine per i traguardi più alti. Nonostante il poco tempo a disposizione, l’impronta del gioco che coach Giani vuole si vede già, a differenza delle altre squadre. Un’unica nota dolente: la scarsa profondità della panchina.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.