SASSUOLO: UN FINALE DI CAMPIONATO TRANQUILLO

Il Sassuolo di Roberto De Zerbi, dopo aver ottenuto la salvezza in anticipo, si appresta ad affrontare un finale di campionato in assoluta tranquillità.

La truppa neroverde, nella giornata di serie A appena trascorsa, ha dato il colpo di grazia al Frosinone condannandolo, nonostante il pareggio per 2-2 al Mapei Stadium, alla retrocessione in Serie B.

Nelle tre partite che mancano alla fine di questa Serie A gli emiliani incontreranno altrettante compagini impegnate nella lotta al quarto posto. Si comincia dalla trasferta in Piemonte contro il sorprendente Torino di domenica prossima all’ora di pranzo. L’ultima occasione che la squadra giocherà in casa per questa stagione sarà in occasione della sfida con la Roma mentre Magnanelli e soci chiuderanno il loro cammino per la serie A 2018/2019 con la sfida alla vera sorpresa di questa massima serie: l’Atalanta.

La sfida con i bergamaschi si giocherà al Mapei Stadium, per questa occasione in casa dei nerazzurri, perché la società di Percassi ha deciso di giocare le ultime gare della stagione a Reggio Emilia a causa dei lavori di ristrutturazione allo stadio di Bergamo.

Il Sassuolo quindi sarà, in un certo senso, arbitro della lotta per un posto nell’Europa che conta.

Roberto De Zerbi userà queste partite per fare valutazioni in vista del prossimo anno. I neroverdi sicuramente, interverranno sul mercato degli attaccanti per cercare un finanziatore. Una volta partito Boateng, alla volta di Barcellona, non è stato trovato un degno sostituto, uno che buttasse dentro i palloni offerti da Berardi. L’erede designato, nei piani dell’ex allenatore del Benevento, sarebbe stato Djuricic ma non ha convinto fino in fondo.

Altro nodo fondamentale sarà la questione legata a Boga, il Chelsea ha un diritto di recompra sull’attaccante esterno classe ’97. Il Sassuolo ha tutti gli interessi a farlo rimanere in terra emiliana.

Parlando di campo, la squadra ha svolto una seduta a porte chiuse oggi pomeriggio in vista della trasferta contro i granata di Walter Mazzarri

F.M.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.