LE PAGELLE DEL VOLLEY: VETTORI IN GRAN SPOLVERO, NGAPETH CROCE E DELIZIA. MALE I CENTRALI

Orduna 5,5: come durante tutta la stagione, ci ha messo la solita grinta e determinazione. Ma da sole non sono bastate; è mancato il guizzo del campione, che a certi livelli è fondamentale.

Vettori 8,5: (21 punti, 61% di positività in attacco). Dopo la deludente partita di Champions, il “Vetto” si riscatta sfoderando una delle sue migliori prestazioni stagionali. Alcune voci sussurrano che questa sia stata la sua ultima apparizione al Palapanini…

Ngapeth 7: (24 punti, 52% in attacco e 41 in ricezione). Solito genio e sregolatezza. Questa sera ne ha per tutti: compagni, avversari e arbitri, ma questo non basta. Le due murate consecutive nel tie-break sanguinano ancora e hanno condannato la sua squadra.

Petric 5,5: (12 punti, 48% in attacco e 27% in ricezione) era uno degli uomini più attesi, ma è stato ben controllato dal muro marchigiano.

Holt 5: (5 punti, 33% in attacco) parte subito forte, ma a poco a poco si spegne e Orduna lo mette nel congelatore.

Piano 5: nessun punto in attacco, ma 3 muri punto e anche tanti errori al servizio. Davvero troppo poco.

Rossini 5: (42% in ricezione) con le percentuali vince il confronto con Grebennikov (39%); ma a conti fatti, ha commesso gli ennesimi errori in ricezione sulle battute flottanti e in difesa si è visto poco

Massari 6,5: subentra a Petric per la ricezione e lui si fa trovare presente.

Tubertini 7,5: il voto non è per la partita, ma per come ha guidato Modena fino a questo punto. Tra tanti alti e bassi è quasi riuscito a portare i suoi a giocarsi la terza finale scudetto di fila. Parlando di stasera invece, la squadra ha sbagliato l’approccio iniziale e di fatto ha compromesso il resto del match.

di Mattia Amaduzzi

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.